Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Teatro

‘Scacco matto’ al Teatro Italia: la nuova commedia di Lucio Pierri per la chiusura della rassegna teatrale

Pubblicato

il

scacco matto


Sabato 6 aprile, alle ore 20.45, va in scena “Scacco Matto”, la nuova commedia di Lucio Pierri che chiuderà ufficialmente la rassegna teatrale 2018/19. In scena con il brillante attore comico napoletano, Gianni Parisi e la partecipazione, esordio assoluto in teatro, di Claudia Mercurio, volto noto di Canale 21 e presentatrice del programma “Il Bello del Calcio”.
“Scacco Matto”, commedia scritta dalla coppia collaudata Lello Marangio e Lucio Pierri, è una piece dove le fobie e le vicissitudini dei personaggi si incrociano, si sfiorano per poi intrecciarsi in una trama fitta, piena di equivoci, gag, battute fulminee che faranno ridere e contemporaneamente riflettere gli spettatori in sala. E’ un testo modernamente comico in cui gli autori fondono la comicità di situazione tipicamente inglese e quella della nostra migliore tradizione teatrale, una commedia intrigante dal plot non scontato, ricco di colpi di scena e dal finale completamente inaspettato. Lo spettacolo mette in scena la freneticità della società contemporanea nella quale diventa difficile non perdere di vista ciò che veramente conta. La nostra esistenza è come una partita a scacchi, un gioco di strategia e non importa se tu sia bianco o nero, ciò che vale alla fine è catturare il re. Spesso, però, si resta imbrigliati nelle proprie manie, nelle proprie fobie e diventa difficile arrivare al traguardo per poter gridare “scacco matto”, perché la trappola, il pericolo, le tentazioni sono sempre in agguato. Quattro protagonisti in scena attaccati ad un doppio filo, dove ognuno può rappresentare la salvezza dell’altro senza sapere di essere in realtà l’origine del problema. Costo biglietto: €25
Info e prenotazioni: Tel. 081 5203174 – Mobile. 333 315 5417 – info@teatroitalia.it

Continua a leggere
Pubblicità

Teatro

Sospeso il Piano Be del Nuovo Teatro Sanità e del Civico 14

Pubblicato

il

Sospeso Piano Be

Sospeso il Piano Be del Nuovo Teatro Sanità e del Teatro Civico 14 al Piccolo Bellini

 

In seguito alle disposizioni dell’ultimo dpcm del 24 ottobre 2020, il Nuovo Teatro Sanità e Mutamenti\Teatro Civico 14 di Caserta sono costretti a sospendere la programmazione del Piano Be, progetto con cui il Teatro Bellini di Napoli ha provato a sostenere con sforzo e determinazione due piccole realtà che avevano la necessità di proseguire nel loro percorso artistico, pur nelle difficoltà dell’attuale situazione sanitaria italiana.

In vista delle restrizioni del Governo, gli spettacoli programmati fino al 24 novembre – Quattro uomini chiusi in una stanza, Il prestito, La vacca, Di un Ulisse e di una Penelope – non potranno andare in scena secondo il calendario previsto.

«Ringraziamo il i fratelli Russo per averci aperto le porte del Piccolo Bellini e tutto lo staff del Teatro Bellini di Napoli per la disponibilità e l’accoglienza che ci hanno offerto – raccontano i collettivi ntS’ e Mutamenti/Teatro Civico 14. Crediamo che in Italia, il Piano Be rappresenti un unicum. Un’esperienza importante di collaborazione, messa in campo da un teatro che si è fatto carico, in questo momento di difficoltà collettiva, di andare incontro anche alle esigenze dei colleghi. È certamente un’esperienza preziosa di riorganizzazione della comunità teatrale napoletana, che speriamo poter di sperimentare ancora, appena possibile».

Continua a leggere

Le Notizie più lette