Perché scegliere un divano artigianale per la propria casa?

Il divano, si sa, è l’elemento d’arredo maggiormente usato per “vestire” al meglio la nostra casa. Pensato per arredare il salotto, ma anche in altri ambienti della casa, si presenta in un’infinità di stili e materiali resistenti ma anche esteticamente molto gradevoli.

Scegliere un divano significa scegliere una seduta comoda, che sarà maggiormente usata soprattutto in presenza di ospiti ma deve essere anche della grandezza adeguata secondo lo spazio a disposizione, altrimenti si rischia di rendere troppo soffocante un ambiente molto piccolo o vuoto un ambiente troppo grande.

I divani “commerciali”, ad esempio, sono ideali per chi cerca un divano molto economico: in questo caso è il cliente che, spesso, provvede al trasporto e al montaggio dello stesso e, azzerando questi due costi, si paga solo il prezzo del divano. Questo però non ci garantisce né il massimo confort né la migliore vestibilità per la nostra casa. Inoltre, per la scelta di quest’elemento d’arredo, occorre tener presente anche l’uso che se ne dovrà fare. Ad esempio, in una casa piccola un divano medio è sufficiente e la qualità può essere discreta altrimenti si rischia di doverlo cambiare dopo poco tempo.

È difficile fornire dei prezzi precisi sui divani ma ci si può limitare ad indicare delle fasce di prezzo che partono da circa 200 euro, per un divano piccolo e in tessuto molto semplice, fino ad arrivare anche oltre i 1000 euro se, ad esempio, è angolare e realizzato con materiali più pregiati come la pelle. Nonostante le lavorazioni artigianali abbiano costi ben diversi, più elevati in molti casi perché in questo caso si tratta di “pezzi d’arredo” unici e particolari, c’è la possibilità per il cliente di scegliere il modello e la grandezza in base alle proprie esigenze. Prima di recarvi presso un punto vendita, dunque, vi suggeriamo di stabilire il proprio budget specie se si vuole scegliere un divano economico ma con ottima manifattura.

Uno dei vantaggi, però, nell’acquisto di un divano artigianale, è quello di riuscire a valorizzare al meglio, come abbiamo accennato, lo spazio in cui si trova: i divani artigianali, infatti, sono unici nel loro genere e ogni pezzo è un complemento d’arredo unico che, grazie alle esperienze degli artigiani, può creare un design particolare per ogni stanza. Inoltre, non si è sottoposti alla necessità di scegliere un modello preimpostato, già visto e rivisto ovunque, ma decidere cosa si addice di più alla propria personalità. Il vantaggio maggiore di ricorrere ai divani artigianali è proprio quello di poter soddisfare ogni singola richiesta del cliente, che finalmente può realizzare tutto quello che ha sempre sognato in fatto di arredamento.

Ovviamente, anche per i materiali, è possibile fare una scelta personale su una vastissima gamma di opzioni dai diversi tipi di tessuto alle pelli. Affidarsi ai maggiori esperti di questo settore, che curano minuziosamente l’aspetto e le rifiniture del prodotto finale, significa acquistare il divano artigianale migliore in fatto di qualità e durevolezza nel tempo.

D’altra parte molti acquirenti sono diventati sempre più consapevoli e attenti quindi, per poter rispondere ai gusti e alle esigenze di una clientela sempre più orientata alla qualità, è importante mantenere la giusta attenzione verso l’innovazione dei materiali senza mai tradire il segreto del successo del design made in Italy: la passione.

In merito vi segnaliamo l’azienda italiana “VAMA Divani”, che porta avanti la sua tradizione artigianale dal 1972. L’azienda di famiglia ha come slogan “Cuore Artigiano” che riassume in parte la loro filosofia: tutti i prodotti, in ogni fase di lavorazione, vengono realizzati con tecniche artigianali da mani sapienti che ne curano i dettagli, dal legno all’imbottitura, dal taglio alla cucitura, fino all’assemblaggio finale, rendendo i propri articoli oggetti di valore resistenti nel tempo.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati