Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 14:16
HomeCulturaPrima Escape Room culturale a Napoli

Prima Escape Room culturale a Napoli

Un frate francescano, il libro della Cronaca, una biblioteca antichissima in un luogo unico nel […]
google news

Un frate francescano, il libro della Cronaca, una biblioteca antichissima in un luogo unico nel cuore di Napoli, enigmi da risolvere e segreti da svelare per conoscere la storia i misteri della città partenopea e districarsi in un labirinto virtuale, che mescola l’antico con il moderno. Si tratta della prima Escape Room culturale ambientata nelle monumentali sale di un Convento – quelle della biblioteca di Fra Landolfo Caracciolo nel complesso di San Lorenzo Maggiore. Un’esperienza di gioco emozionale e intrigante basata su un racconto ispirato a fatti realmente accaduti a Napoli e con i suoi personaggi attraverso un percorso tra i misteri di una città in cui le stratificazioni storiche coabitano con la modernità. Gruppi di adulti, ma anche ragazzi dai tredici anni in su, fino a un massimo di otto persone, su prenotazione, per giocare dovranno provare a risolvere quattro enigmi, in un tempo massimo di sessanta minuti. Una moderna caccia al tesoro il cui scopo è quello di riuscire a venir fuori dalle diverse ambientazioni allestite nelle sale della biblioteca e per farlo si dovranno superare prove culturali diverse come per esempio datare una pergamena antica, riuscire a determinare un punto su una mappa consunta, o rispondere a degli indovinelli dopo essere riusciti a restaurare dei polverosi fogli. Il tutto attraverso l’utilizzo di tavoli multimediali, realtà aumentata, ricostruzioni di ambienti in 3d. La trama del gioco si basa su personaggi che hanno avuto a che fare con la Biblioteca di San Lorenzo Maggiore come Masaniello, Papa Sisto V, Boccaccio e Palatucci (lo Shindler italiano) e su episodi reali.
Il 13 dicembre alle ore 10.30 sarà presentato in anteprima stampa il progetto San Lorenzo Escape, realizzato a cura dell’Associazione San Bonaventura Onlus in collaborazione con i Frati Minori Conventuali, con la possibilità di giocare e testare l’esperienza originale di questa iniziativa unica nel genere.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Allarme Coldiretti: “Col maltempo distrutti sino a 80 per cento raccolti”

Il maltempo con trombe d'aria, nubifragi, grandinate di dimensioni anomale e precipitazioni violente ha colpito a macchia di leopardo le campagne dal Lazio alla...

Alto impatto a Secondigliano: oltre 100 identificati

Secondigliano. Ieri gli agenti del Commissariato Secondigliano, i carabinieri della Stazione Secondigliano e i motociclisti del Nucleo Radiomobile, personale della Polizia Locale e i...

Il Covid-19 contagia sindaco di Cancello Arnone e la moglie

Il Covid-19 ha colpito - ancora una volta - il sindaco Raffaele Ambrosca e la moglie Marialuisa. Entrambi non hanno sintomi gravi e sperano...

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera È attualmente in vigore sulla Campania un'allerta meteo per piogge e temporali con livello di criticità...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita