Il tecnico della Juve Stabia, Fabio Caserta commenta così il match vittorioso contro la Viterbese che porta la sua squadra al primo posto nel girone C della serie C:” Il primo tempo non ci alzavamo tanto con i centrocampisti a mio avviso. Sbagliavamo perché venivamo dentro il campo dove c’era superiorità numerica da parte loro, poi ho invertito glie esterni che prima si imbottigliavano in mezzo al campo per sfruttare meglio le corsie laterali. L’unico modulo per giocare di più sulle fasce è il 3-5-2. Abbiamo fatto benissimo nel secondo tempo, abbiamo dominato. La Viterbese è comunque una squadra costruita per vincere, anche se non hanno il ritmo partita visto che ne hanno giocate poco finora. Queste gare sono difficili da preparare, ma i miei ragazzi hanno approcciato benissimo la partita oggi. La classifica continuo a non guardarla, stiamo andando oltre le aspettative ma penso che possiamo fare ancora meglio. Il terzo goal rispecchia il nostro spirito di gruppo, difficilmente un attaccante in quell’occasione lascia la palla al compagno come ha fatto Paponi. Viola l’anno scorso ha fatto cose straordinarie, faccio fatica a lasciarlo fuori, a fine gara l’ho abbracciato perché non è facile stare in panchina così tanto ma anche perché a breve avrà un figlio. Sugli infortunati vedremo domani, Melara e Marzorati sembrano recuperabili. Contro il Rieti bisogna essere ancora più attenti perché il calo di attenzione è dietro l’angolo. Dobbiamo essere ancora più cattivi senza pensare che tutto ci è dovuto. Sono sicuro che i ragazzi non subiranno il calo di tensione e andranno a Rieti a fare la partita”.

LEGGI ANCHE  Operazione RoadPol in Campania: la polizia stradale multa 165 camionisti

 Ivano Cotticelli


Governo battuto sull’emendamento di Catello Vitiello

Notizia precedente

Volontaria italiana di 23 anni rapita in Kenya

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..

Commenti

I Commenti sono chiusi