Napoli

Napoli. Erano le ore 10 30 circa quando al corso Garibaldi angolo ponte di Casanova al semaforo , dove c’era la solita fila di auto che nonostante la pioggia erano appostati dai soliti lavavetri. Ebbene nella fila di auto incolonnata nel traffico del sabato sera uno dei ragazzi con una mossa fulminea ha strappato dalle mani a una ragazza lo smartphone con il quale parlava. Sfortuna per lui che nell’auto di dietro vi era una guardia giurata libera dal servizio e noto sindacalista proprio per le battaglie per la legalità. Giuseppe Alviti, che aprendo la portiera della propria auto mentre il giovane tentava la fuga, lo ha fatto cadere a terra e lo ha bloccato. Alviti ha recuperato il telefonino restituendolo alla legittima proprietaria mentre il giovane lavavetri approfittando della confusione è riuscito a far perdere le tracce nei vicoli adiacenti il corso Garibaldi.
“La situazione al ridosso del Vasto é sempre al massimo dell’allerta e proprio in quella zona al confine in quel momento non vi erano ne vigili ne forze di polizia menomale che c’era la guardia giurata”, ha dichiarato Ivana Boscaino la giovane attivista dei verdi a cui hanno tentato l’atto predatorio


Di La Redazione

Ti potrebbe interessare..