castellabate. ‘la domenica nel borgo’



Il comune di aderisce anche quest’anno all’iniziativa promossa dal Club dei “Borghi più belli d’Italia” che mira alla e alla valorizzazione dei centri storici italiani: “La Domenica nel Borgo”, appuntamento annuale che coinvolge i centri che fanno parte della prestigiosa lista dei luoghi antichi più suggestivi d’Italia. L’assessorato al turismo e alla cultura in collaborazione con l’istituto comprensivo ha organizzato la mattinata coinvolgendo gli nelle attività. Gli alunni si trasformeranno in provetti accompagnatori turistici conducendo i visitatori attraverso le viuzze del di Castellabate, uno dei borghi più belli d’Italia, con una particolare visita guidata prevista domenica 14 ottobre dalle 10 alle 12. Sarà l’occasione per i partecipanti di partire, in compagnia dei “Ciceroni per un giorno”, alla scoperta delle bellezze del paese medievale con un percorso turistico pensato per l’iniziativa. Le tappe del tour comprenderanno il panoramico Belvedere San Costabile, lo storico Palazzo Perrotti, la maestosa Basilica Pontificia Santa Maria de Gulia e la Piazzetta 10 Ottobre 1123, oltre alla visita del Castello dell’Abate e del Museo d’Arte Sacra, aperti gratuitamente. La partenza è dal Belvedere alle ore 10.00 e la partecipazione è libera. “Una domenica all’insegna della valorizzazione di luoghi straordinari, custodi della tradizione e del buon vivere – dichiara in merito all’appuntamento il consigliere con delega al Centro Storico Maria Cristina Cardullo – Rinnoviamo un itinerario tra i nostri caratteristici vicoletti e tra i luoghi di maggiore interesse storico e paesaggistico che vedrà in prima linea le future generazioni, custodi di un patrimonio locale che va protetto e valorizzato”.

LEGGI ANCHE  Torre Annunziata, il sindaco: 'Scioccato dal brutale omicidio'
ADS



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Omicidio dell’ingegnere Materazzo: tracce di Dna di vittima e imputato sul coltello

    Notizia precedente

    Napoli, i Falchi trovano a Forcella il mitra delle stese

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..