Un restyling completo del Teatro Comunale “Parravano” di Caserta, con l’obiettivo di valorizzare sempre più la struttura e renderla punto di riferimento del panorama artistico e culturale della città e dell’intera provincia. E’ quanto prevede la delibera di Giunta approvata oggi, su proposta dagli assessori ai Lavori Pubblici Francesco De Michele e al patrimonio Alessandro Pontillo, avente ad oggetto i progetti esecutivi dei lavori di riqualificazione della facciata e di manutenzione interna del teatro. Nello specifico, le opere riguarderanno il rifacimento delle facciate su via Mazzini e via Gasparri (per un totale di 60mila euro) e la ristrutturazione delle strutture interne e degli impianti per circa 100mila euro. Il progetto rientra nel più ampio intervento denominato “Comunalia – il Teatro come carta d’identità della civitas”, a valere sulle risorse del P.O.C. 2014/2020.
Intanto, sempre a proposito del Teatro comunale, lunedì prossimo, 22 ottobre, sarà aggiudicata la gara per la gestione. Il bando prevede un partenariato pubblico-privato con una gestione di tre anni per l’aggiudicatario, con l’allestimento di tre stagioni teatrali. Lo stesso bando prevede che i partecipanti indichino già una proposta di cartellone degli spettacoli, in modo che, una volta aggiudicata la gara, la stagione teatrale possa prendere il via in tempi brevissimi.
Gustavo GentileUn restyling completo del Teatro Comunale “Parravano” di Caserta, con l’obiettivo di valorizzare sempre più la struttura e renderla punto di riferimento del panorama artistico e culturale della città e dell’intera provincia. E’ quanto prevede la delibera di Giunta approvata oggi, su proposta dagli assessori ai Lavori Pubblici Francesco De Michele e al patrimonio Alessandro Pontillo, avente ad oggetto i progetti esecutivi dei lavori di riqualificazione della facciata e di manutenzione interna del teatro. Nello specifico, le opere riguarderanno il rifacimento delle facciate su via Mazzini e via Gasparri (per un totale di 60mila euro) e la ristrutturazione delle strutture interne e degli impianti per circa 100mila euro. Il progetto rientra nel più ampio intervento denominato “Comunalia – il Teatro come carta d’identità della civitas”, a valere sulle risorse del P.O.C. 2014/2020.
Intanto, sempre a proposito del Teatro comunale, lunedì prossimo, 22 ottobre, sarà aggiudicata la gara per la gestione. Il bando prevede un partenariato pubblico-privato con una gestione di tre anni per l’aggiudicatario, con l’allestimento di tre stagioni teatrali. Lo stesso bando prevede che i partecipanti indichino già una proposta di cartellone degli spettacoli, in modo che, una volta aggiudicata la gara, la stagione teatrale possa prendere il via in tempi brevissimi.

Gustavo Gentile



Castellammare, rubava energia elettrica: arrestato titolare di un bar

Notizia precedente

Al via la settima stagione del Club 33 Giri . Appuntamento per venerdì 18 ottobre

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..