sfondano i muri dell’ex ospedale psichiatrico per rubare rame: tre arresti a napoli

Napoli. A caccia di rame nell’ex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi: tre arresti dei carabinieri nel quartiere di Napoli, San Carlo Arena. Hanno sfondato i muri di un ex ospedale psichiatrico per rubare le tracce di rame tre stranieri che ora attendono di essere giudicati con rito direttissimo. Ieri, in tarda serata, è arrivata al 112 una richiesta d’intervento per forti rumori sospetti nella struttura intitolata a ‘Leonardo Bianchi’ di via Calata Capodichino. Raggiunto in pochi minuti il grande edificio, i militari dell’Arma del nucleo radiomobile del reparto operativo di Napoli hanno colto sul fatto una squadra di complici impegnati con arnesi da scasso di ogni tipo a sfondare le pareti dei bagni dello stabile per scoprire le tracce di rame e rubare i fili di metallo.Tre persone sono state arrestate per tentato furto, reato aggravato dalla circostanza che l’edificio è di proprietà dello Stato. Si tratta di un 34enne del Ghana, di un liberiano di 35 anni e di un 21 senegalese, che sono in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. Sotto sequestro gli arnesi da scasso.


Di Redazione


Ti potrebbe interessare..