Ancora un caso di violenza sessuale denunciato nel Cilento. Mercoledì scorso infatti una donna rumena di cinquantacinque anni è arrivata al pronto soccorso dell’ di denunciando di essere stata vittima di uno stupro. La violenza sessuale si sarebbe consumata all’interno di struttura sanitaria di Agropoli dove la donna era stata ricoverata qualche giorno prima per effettuare un delicato esame. Ad abusare della donna sarebbe stato un operatore sociosanitario. Le indagini sono in corso per accertare i fatti. La donna rumena si era ricoverata nella struttura sanitaria per sottoporsi ad una indagine strumentale quando l’operatore socio sanitario ha abusato di lei. Dopo le dimissioni si è recata immediatamente presso il pronto soccorso dell’ospedale di Agropoli dove ha raccontato tutto ai sanitari e denunciato ai la violenza subita. Ad Agropoli la donna è stata sottoposta ad una prima visita per essere poi trasferita, per ulteriori controlli, presso l’ di dal quale, secondo indiscrezioni, sarebbe stata confermata la violenza subita dalla donna per la presenza di profonde lacerazioni intime. Della vicenda, sulla quale è stata aperta un’inchiesta, se ne sta occupando anche il Centro antiviolenza del Piano di zona di Vallo della Lucania.

ADS
LEGGI ANCHE  Caserta, violenza sessuale di gruppo su una ragazza disabile: 3 arresti



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Napoli, spari a Scampia contro l’auto di un ex indagato per camorra

    Notizia precedente

    Napoli, inchiesta sulla morte ‘per 35 euro’ del calciatore 21 enne, Salvatore Caliano

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..