vittoria

Come ieri per il Brasile anche per la Germania la vittoria arriva in pieno recupero e soprattutto il cammino a Russio 2018 non è compromesso. Contro la Svezia i campioni del mondo in carica vincono 2-1 con un gol in pieno recupero di Kroos e in inferiorità numerica per l’espulsione di Boateng. Un gol pesantissimo che scaccia gli incubi e consente alla squadra di Loew di guardare con ottimismo al prosieguo del torneo dopo il ko all’esordio contro il Messico. Va in vantaggio la Svezia al 32’pt: cross di Claesson per Toivonen che controlla di petto e con un pallonetto di destro anticipa Rudiger e supera Neuer. Al 3′ st la Germania trova il pari: cross di Werner dalla sinistra per il centro dell’area, Gomez in controtempo sfiora il pallone consentendo all’accorrente Reus di battere Olsen. Il pareggio serve a poco e la Germania cerca la vittoria che arriva al 50′ st: punizione dalla sinistra, Kroos con un destro a giro batte Olsen. Tutto facile per il Belgio che nella seconda partita del gruppo G dei Mondiali di Russia 2018 batte 5-2 la Tunisia. Partita già chiusa nel primo tempo, terminato 3-1 con il gol su rigore di Eden Hazard e la doppietta di Lukaku (4 reti per lui, Cristiano Ronaldo raggiunto in testa alla classifica dei cannonieri). Per i nordafricani il gol di Bronn. Nella ripresa continua il dominio dei Diavoli Rossi che vanno a segno ancora due volte, in apertura con Eden Hazard e nel finale con il subentrato Batshuayi. Nel recupero c’è gloria anche per Khazri. Belgio vicino alla qualificazione agli ottavi, Tunisia sull’orlo dell’eliminazione. Dopo la Germania, il Messico regola anche la Corea del Sud. Senza troppi problemi, Ochoa e compagni si portano a casa i tre punti con un secco 2-1. Apre Vela, su rigore, chiude Hernandez. Di Son il gol della bandiera, con una perla meravigliosa. In mezzo, sponda messicana, conferme sulle buone impressioni date già all’esordio contro i campioni del mondo, con buona prova anche di Lozano.


Di Nicola Rugantino

Ti potrebbe interessare..

Altro Calcio