Pompei
______________________________

Pompei. Una baby gang torrese specializzata in furti è stata bloccata dagli agenti della Polizia. I baby rapinatori seminavano il panico tra i gestori dei negozi di telefonia. Alla luce dell’intensificarsi dei fenomeni criminali delle ultime settimane il questore di Napoli ha inviato i militari a guardia degli Scavi e del Santuario, sono state inoltre intensificate le pattuglie su strada. Nella giornata di ieri sono state denunciate e fermate a vario titolo cinque persone tra minori e pregiudicati. Gli investigatori si sono focalizzati su una baby gang di Torre Annunziata dedita ai furti nei centri commerciali, in particolare nei negozi di elettronica. I due minori hanno 14 e 15 anni e sono accusati di aver rubato oggetti di telefonia, ora si cercano gli altri componenti della banda. Le altre due persone finite nella rete dei controlli straordinari della Polizia di Pompei sono due pregiudicati di Pagani con precedenti per spendita di banconote false. Entrambi sono stati denunciati per aver fornito generalità false agli agenti che li hanno fermati. Il quinto uomo denunciato è un giovane pompeiano, residente in via Nolana, trovato in possesso di droga. L’uomo è stato fermato grazie al dispiegamento di pattuglie lungo la linea di confine con i comuni considerati ad alto tasso di criminalità come Torre Annunziata, Scafati, Boscoreale e Castellammare di Stabia.


Di Redazione Cronaca



Ti potrebbe interessare..