Napoletani scomparsi in Messico: la ricompensa già produce risultati utili

SULLO STESSO ARGOMENTO

 

La ricompensa da due milioni di pesos messa a disposizione di chiunque dia informazioni alle famiglie dei tre napoletani scomparsi in Messico “sta gia’ producendo i suoi frutti: sono arrivate prime notizie, da verificare ovviamente, ma qualcosa si muove”. Lo ha reso noto l’avvocato Luigi Ferrandino, legale delle famiglie Russo e Cimmino, nel corso di una conferenza stampa a Napoli. Durante l’incontro – a cui hanno preso parte anche alcuni familiari di Raffaele e Antonio Russo, e di Vincenzo Cimmino, di cui non si hanno notizie dallo scorso 31 gennaio – l’avvocato e i familiari hanno sottolineato che e’ loro intenzione rendere disponibili queste notizie a investigatori italiani e non messicani. “Il Ministero invii sul posto inquirenti italiani – ha detto ancora Ferrandino – oppure, se gia’ ci sono, ci faccia giungere rassicurazioni”. L’avvocato e le famiglie hanno anche lanciato un appello al governo messicano: “Anche loro propongano, cosi’ come abbiamo fatto noi, una ricompensa”.


Torna alla Home


La partita tra Inter e Torino alla 34esima giornata del campionato di Serie A sarà segnata da un evento storico: per la prima volta, l'arbitraggio sarà interamente femminile. Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno sarà l'arbitro principale, affiancata dalle assistenti Francesca Di Monte e Tiziana Trasciatti.  Cosa che avverrà durante...
Francesco Calzona, il tecnico del Napoli, ha annunciato che la squadra si preparerà per la partita di domenica con un allenamento nello Stadio Diego Armando Maradona, iniziando alle 11 del mattino. L'informazione è stata confermata da Manuel Parlato, giornalista Sportitalia, noto per le sue esclusive sugli eventi di calcio. Parlato ha...
Oroscopo di oggi 25 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile) Questa giornata potrebbe portare nuove opportunità nel tuo percorso di carriera, Ariete. Utilizza la tua energia e la tua determinazione per fare un passo avanti. In amore, potrebbe essere necessario aprire il...
Nell'ambito dell'indagine sulla presunta truffa aggravata ai danni dell'INPS riguardante la cassa integrazione in deroga durante il periodo del Covid, Paolo Giuseppe Concordia è stato interrogato in Procura a Milano su sua richiesta. Concordia, collaboratore esterno con funzioni di gestione del personale di Visibilia Editore e Visibilia Concessionaria, è uno...

IN PRIMO PIANO