Casertana: l’attesa per il Catania

SULLO STESSO ARGOMENTO

«Siamo solo all’inizio dice il tecnico della Casertana Cristiano Scazzola – e magari non saremo al cento per cento della condizione. Ciò non vuol dire, però, che non siamo pronti. Sappiamo bene che affronteremo un Catania che, sia per organico che per società, è squadra da inserire tra le pretendenti al salto di categoria. Ma in questa categoria non ci sono partite facili e questo discorso vale sia per noi che per lo stesso Catania. Contro il Catania dovremo mettere in campo la stessa determinazione del secondo tempo di Catanzaro ovviamente, però, limando gli errori. Va detto, in ogni caso, che abbiamo davanti ancora tante partite». Scazzola, poi, mostra di gradire le operazioni di mercato eseguite dalla società. «I discorsi fatti a inizio stagione – dice il tecnico originario di Loano – credo siano stati ampiamente rispettati. La società ha fatto un buon lavoro creando un gruppo formato da un giusto mix di elementi di esperienza e qualità con giocatori giovani che, oltre alla bravura, hanno entusiasmo e voglia di fare bene per farsi conoscere. Per quelli che sono i nostri programmi e le nostre aspirazioni, credo proprio che sia stato un mercato da ritenersi senz’altro positivo». Fatto sta che lo stesso Scazzola è costretto ad attingere da uno degli ultimissimi colpi di mercato. Benassi, infatti, non ha recuperato dai problemi al polpaccio accusati in settimana, per cui sarà sostituito in porta da Cardelli, pronto a dare il suo contributo alla sua nuova squadra. Ancora indisponibile l’altro neo acquisto Galli, Scazzola sulle fasce difensive si affiderà alla coppia anomala D’Anna-De Marco, mentre al centro Polak farà il suo esordio in rossoblù. Prima partita con la sua nuova squadra anche per De Rose, mentre in attacco Alfageme si sistemerà al centro al posto dello squalificato Padovan con Tripicchio che, invece, ad agire sulla corsia di sinistra. Solo panchina, a meno di cambiamenti dell’ultim’ora, per l’altro neo acquisto Turchetta. La Casertana, pertanto, dovrebbe scendere in campo con il modulo 4-3-3 che prevede l’impiego di Cardelli in porta; Rainone e Polak centrali di difesa con D’Anna e De Marco sulle corsie esterne, Carriero, Rajcic e De Rose da destra verso sinistra della linea mediana del campo; in attacco Alfageme affiancato da Marotta e Tripicchio.

IN PRIMO PIANO

LEGGI ANCHE

Napoli, coppia di fidanzati morti a Fuorigotta: autista indagato per omicidio stradale

E' indagato per omicidio strale il 34enne di Napoli che era alla guida della Audi con targa estera che stanotte in via Terracina, poco...

Corpo trovato in mare a Erchie, potrebbe essere quello di Manuel Cientanni

Un cadavere è stato trovato in mare al largo della borgata di Erchie, nel comune di Maiori. Il corpo, in evidente stato di decomposizione,...

Tragedia sul raccordo a Castellammare: ancora grave la moglie

E' in gravissime condizioni Carolina di Pangrazio, 40 anni coinvolta nell'incidente in moto avvenuto sabato mattina sul raccordo a Castellammare di Stabia. E' ricoverata in...