Atelier della salute a Napoli. La manifestazione che offre soluzioni per vivere meglio

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Atelier della salute: esperienze, percorsi, soluzioni per vivere meglio!” è la manifestazione in programma a Napoli venerdì 22 e sabato 23 settembre. Organizzata dalla Scuola di Medicina e Chirurgia e dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, la kermesse ha l’obiettivo di provare a rispondere ad alcune domande che di frequente ci si pone su come mantenere uno stile di vita sano. “Insieme contro i falsi miti” è il titolo della cerimonia inaugurale, che si svolgerà il 22 mattina nell’aula magna del Policlinico universitario condotta dalla giornalista Rai di Uno Mattina, Chiara Del Gaudio. Dopo i saluti istituzionali è previsto l’intervento del geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi, primo ricercatore del Cnr che ha di recente presentato il suo ultimo libro, “Paure Fuori Luogo”, un testo che esplora le paure collettive. A seguire, la tavola rotonda “Alimentazione, movimento e benessere psicologico: facciamo squadra contro i falsi miti! Verso una rete interistituzionale”. “Non bastano regole e divieti, è necessario trovare insieme nuove soluzioni”: è il motto del progetto che ha visto impegnata una nutrita commissione scientifica per la realizzazione di un programma che rappresenta una novità assoluta nel panorama campano. “Tutte le attività sono legate da un comune obiettivo: contrastare i falsi miti – sottolinea Califano – Dalla dieta mediterranea alla nutraceutica, dallo sport negli adulti e nei bambini alla consapevolezza delle proprie emozioni”. “Abbiamo pensato a percorsi esperienziali – spiega il Direttore generale dell’Azienda, Vincenzo Viggiani – che consentono ai visitatori di conoscere, sperimentare, divertirsi ed imparare semplici e replicabili gesti che possono diventare virtuose abitudini per prendersi cura di se e delle persone care”. “Abbiamo realizzato un intenso lavoro di squadra multidisciplinare – precisa Cesare Formisano, a cui è affidato il coordinamento scientifico-organizzativo – che mette al centro il cittadino e lo riporta nella dimensione dell’agorà per guardare con occhi nuovi alla salute e al benessere”. “Atelier della salute – aggiunge Alessandra Dionisio, responsabile della Po Ufficio stampa- Comunicazione dell’Azienda – intende offrire l’opportunità di ridurre gli ostacoli all’adozione di sani stili di vita attraverso una dimensione comunicativa che favorisce la relazione tra professionisti delle salute e cittadini”. La manifestazione è rivolta a tutti i cittadini campani, alle famiglie, agli over 65, agli studenti. Sono previsti workshop interattivi; percorsi esperienziali, articolati in circa trenta stand; show cooking; area high-tech; visite mediche specialistiche gratuite. In occasione della kermesse ci sarà anche la cerimonia di premiazione del food contest “Dieta Mediterranea? Si grazie”, promosso dal Policlinico Federico II e dall’Associazione Italiana Food Blogger in partnership con Ballarini, storico marchio di utensili di cucina da sempre promotore di una cucina buona e salutare.






LEGGI ANCHE

Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

Marigliano, picchia il dirigente Asl che rifiuta di cambiargli il medico di base

A Marigliano, un uomo di 67 anni è stato denunciato dai carabinieri per aver reagito in modo violento al rifiuto di cambio del medico...

Nuovo ep di Joe Barbieri: omaggio alla grande canzone napoletana

Dal 23 febbraio 2024 sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming il nuovo ep di Joe Barbieri che celebra la canzone napoletana...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE