Biden annuncia il ritiro dalle presidenziali Usa e lancia Kamala Harris

"È stato il più grande onore della mia vita...

Parterre di stelle per lo Swedish Film Goes Capri, il film festival svedese

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il film festival svedese è diretto dalla soprintendente Kristina Kappelin a Villa San Michele.

PUBBLICITA

Dal 6 all’ 8 giugno, ospiti internazionali e nostrani si alterneranno nelle tre serate: dalle star della popolarissima serie Netflix Young Royals, Edvin Ryding e Felicia Maxime, all’ amatissima attrice e scrittice Chiara Francini, alla giovane promessa del cinema italiano Naomi Brando, al poliedrico attore e doppiatore Massimo Cagnina, fino al regista Erik Gandini, noto in Italia soprattutto per il film documentario Videocracy.

Ogni giorno, la proiezione delle pellicole sarà anticipata da un breve incontro/presentazione, introdotto dalla soprintendente di Villa San Michele insieme agli ospiti, per approfondirne i temi.

“Quest’anno la scelta dei film dipende sia dai collegamenti tra la Svezia e l’Italia, sia dall’attualità delle tematiche: le difficoltà di essere giovani oggi, innamorarsi in tarda età e saper gestire positivamente il tempo libero quando si diventa meno ossessivi dal lavoro e dalla carriera”, dice Kistina Kappelin.

Il programma si articolerà in tre serate: si inaugura giovedì 6 giugno alle ore 20 con la proiezione del film A Part of You, (Svezia, 2024), diretto da Sigge Eklund e distribuito da Netflix.

Sul palcoscenico, la direttrice di Villa San Michele, Kristina Kappelin sarà in compagnia degli attori svedesi Edvin Ryding e Felicia Maxime e dell’attrice italiana Noemi Brando, che pur essendo molto giovane, ha già alle spalle serie di successo come Supersex e film come Sei nell’anima. I tre talenti hanno raggiunto una fama mondiale attraverso le nuove piattaforme dell’entertainment e dei social media, diventando idoli per milioni di giovani.

A Part of you è un dramma di formazione dolceamaro, che racconta la storia di un’adolescente che fatica a rimettere assieme i pezzi della sua vita.

Quella di Agnes è una storia di vita e di morte sull’esperienza di avere diciassette anni e sentirsi il cuore esplodere nel petto. La sorella maggiore ha tutto ciò che lei vorrebbe: è la più popolare a scuola, è l’anima di ogni festa ed esce con Noel. Se solo Agnes potesse essere come lei… Un evento terribile, però, sconvolge il suo mondo obbligandola a reinventarsi.

Venerdì 7 giugno alle ore 20 l’anteprima italiana di When in Rome (2024), coproduzione danese, italiana e svedese diretta da Niclas Bendixen e distribuita in Italia da VivoFilm, sarà anticipata da un incontro con l’effervescente Chiara Francini e da Massimo Cagnina, tra i protagonisti italiani della pellicola. Il film infatti è stato girato a Roma e racconta del viaggio di una coppia nella città eterna, dove entrambi ritrovano le proprie passioni e la voglia di vivere. Gerda incontra il suo ex amante Johannes e riflette sul suo passato, mentre Kristoffer assiste alla sua ricerca della giovinezza perduta.

Sabato 8 giugno alle ore 20 sarà proiettato il documentario After Work, (Svezia, 2023) distribuito da Fandango. Il lavoro sarà introdotto da un dibattito che vedrà protagonista il regista Erik Gandini che, insieme alla direttrice Kristina Kappelin, approfondirà il tema del film, sottolineando quanto in alcuni casi il lavoro possa diventare alienante e, quanto sia fondamentale non esserne oppessi, ma godersi la vita.

La kermesse, nata per promuovere il cinema svedese, si avvale del patrocinio del Consolato di Svezia, della Regione Campania, della Città di Capri, del Comune di Anacapri, dell’Ambasciata di Svezia e della collaborazione di Man in Town Magazine, Jumeirah Capri Palace, Capri Pasta e Staiano Tour Capri.

La rassegna è gratuita e aperta al pubblico, fino a esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0818371401, mail events@sanmichele.org


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA