EMAN celebra la diversità culturale attraverso la rumba siciliana

Il nuovo brano di EMAN, "L’amuri è assenza",...
livenews

Camorra, la faida nel clan Contini e il gruppo della Cittadella. I nomi dei 36 indagati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Sono 36 gli indagti nell’inchiesta della Dda sul clan Contini che fatto luce sulla scissione nel gruppo di camorra più potente di Napoli città e che ha portato alla nascista del gruppo della “Cittadella” la zona di Casoria al confine con via Stadera.

PUBBLICITA

Nella 370 pagine dell’ordinanza cautelare firmata dal gip Carla Sarno grazie alle indagini della Squadra Mobile di Napoli sotto il coordinamento della Dda viene ripercorso, anche con la collaborazione di numerosi pentiti, l’attuale organigramma del clan, le zone di influenza.

Ma si parla soprattutto del gruppo della famiglia di Gioele Lucarelli capo, per conto del clan Contini fino alla scissione della zona della Stadera e poi passato a gestire in proprio una piazza di spaccio con collegamenti anche nella provincia di Roma e di Avellino.

Quest’ultimo grazie alla detenzione di un suo fedelissimo come Francesco De Martino di gestire una piazza di spaccio nel carcere di Fuorni a Salerno.

Ma si è fatto luce anche su due tentati omicidi che hanno rappresentato un vero e proprio botta e risposta tra scissionisti della Cittadella e clan Contini.

Il tentato omicidio di Gennaro De Stefano

Il primo il tentato omicidio di Gennaro De Stefano avvenuto il 2 settembre del 2021 ad opera di Gioele Lucarelli e Mario De Martino. I due esplosero numerosi colpi di pistola contro la vittima designata ma lo ferirono gravemnete senza ucciderlo.

Come risposta a questo mancato omicidio il gruppo origin ario della Stadera rimasto fedele al clan Contini il 20 settembre ovvero poco  più di due settimane dopo tentò di uccidere lo stesso Gioele Lucarelli che rimase ferito alle gambe.

Il tentato omicidio di Gioele Lucarelli

Dalle indagini è emerso che a fare fuoco furono Leonardo Cimminiello e Giuseppe Romano insieme con altri complici come basisti e che li aiutarono nella fuga e nell’occultamento delle armi ancora non identificati.

I 36 INDAGATI

1. ACANFORA Roberto, nato a Napoli il 30.11.77 DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
2. ALBANO Vittorio, nato a Napoli il 29-5.1991; CARCERE
3 APREA Leopoldo, nato a Napoli il 25.10.198z alias “bacchettone”; INDAGATO
.4 BONARDI Emanuela, nata a Napoli il 15.4.1988; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
5. CAMMAROTA Lucio, nato a Napoli il 17.10.1955 DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
.6 CICCARELLI Feliciano, nato a Napoli il 16.3.1994; CARCERE
.7 CIMMINIELLO Leonardo, nato aNapoli li 31.21.95 alias “O’Figl do’ merican”; INDAGATO
8. COSTAGLIOLA Raffaele, nato a Napoli il 25.9.1972; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
.9 DE ANGELIS Francesco, nato ad Avellino l’1.6.1985; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
10. DE MARTINO Francesco, nato a Napoli il 6.1.1997; CARCERE
11 DE MARTINO Mario Rosario, nato aNapoli li 1.4.1994 alias “O’ Chiat”; CARCERE
12. FERRIOLI Bruno, nato a Napoli il 5.9.1987; CARCERE
13. FINIZIO Carlo, nato a Napoli il 8.6.1980; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
14. FINIZIO Pasquale, nato a Napoli il 23,5.2001; CARCERE
15. GAIMARI Mario Claudio, nato a Napoli 24.1.1992; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
16. GARGIULO Giuseppe, nato a Napoli il 24.11.1984 alias “O’ Serpente”;
17. GRANATA Giovanni, nato a Napoli il 14.1.1993; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
18. LUCARELLI Gioele, nato a Napoli il 18.10.1995; CARCERE
19. LUCARELLI Iolanda, nata a Massa di Somma (NA) il 29.8.1993; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
20. LUCARELLI Pietro, nato a Napoli il 22.11.1990; CARCERE
21. LUCARELLI Antonio, nato a Napoli il 14.1.1968; CARCERE
22. MANFREDI Giulio, nato a Napoli il 29.8.1968; INDAGATO
23. MARI Salvatore, nato a Napoli il 23.02.1977 alias “O’ tenent”; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
24. MASCARO Nicoletta, nata a Napoli li 17.2.1968 CARCERE
25. OTTAIANO Gennaro, nato a San Giorgio a Cremano (NA) 1’1.1.1963; CARCERE
26. PASTORE LUIGI, nato a Salerno il 7.11.1999; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
27. PASTORE Giuseppe, nato a Salerno 7.11.1999 alias “O’Salernitano – O’ gemello”; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
28. ROMANO Giuseppe, nato a Napoli l’8.9.1990 alias “Basetta”; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
29. SANTORO Salvatore, nato a Napoli il 6.10.1986 alias “O’Pastello” CARCERE
30. SPINIELLO Marcella, nata a Napoli il 20.8.1975; CARCERE
31. TOLINO Antonio, nato a Napoli il 19.10.1969; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
32. TOLINO Ciro, nato a Napoli il 14.5.1972; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
3. TOLINO Salvatore, nato a Napoli l’1.3.1993; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
34. TROPEANO Ciro, nato ad Avellino li 2.5.1970; DIVIETO DI DIMORA IN CAMPANIA
35. DE STEFANO Gennaro, nato a Napoli li 30.4.1991; alias “Fel eCarn” INDAGATO
36. MARMO Antonio, nato a Napoli il 12.5.1974; INDAGATO

@riproduzione riservata


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA