Capodichino, tentano il “cavallo di ritorno”: arrestati in due

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato di Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Monte Faito, hanno notato un’autovettura parcheggiata che, a seguito di controllo è risultata essere provento di furto.

Durante le fasi di restituzione del veicolo al legittimo proprietario, gli operatori hanno appurato che era in atto un’attività estorsiva nei suoi confronti.

Le attività di seguito esperite dai poliziotti hanno permesso di individuare i presunti autori e di coglierli in flagranza di reato quando uno di questi, al fine di prelevare l’autovettura occultata, è stato sorpreso all’interno dell’abitacolo della stessa mentre, un suo complice ha tentato invano la fuga.

    Per tali motivi, gli indagati, identificati per due napoletani di 18 e 30 anni, con precedenti di polizia, anche specifici, sono stati arrestati per tentata estorsione aggravata e ricettazione; il 30enne è stato, altresì, tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale.



    LIVE NEWS

    Don Patriciello: “De Luca non mi ha dato la mano, ma l’avrei ignorato”

    Alla domanda se il governatore della Campania lo abbia...
    DALLA HOME

    Tragedia in Valtellina: morti tre giovani finanzieri

    Tragedia in Valtellina: 3 giovani finanzieri del Sagf perdono la vita durante un'esercitazione in montagna. Un'esercitazione di addestramento si è trasformata in tragedia questa mattina in Valtellina, dove tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) hanno perso la vita precipitando da una parete rocciosa. I tre alpini,...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE