Appello a Meloni: “Anche a Melito il modello Caivano”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Da Melito arriva un nuovo appello alla presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, affinché sia replicato anche in questa città il cosiddetto “Modello Caivano”. A segnalare “il caso Melito” alla premier attraverso una lettera è il giornalista e attivista locale, Marcello Curzio. Il comune è stato sciolto circa tre mesi fa a causa dei condizionamenti della criminalità organizzata nell’amministrazione.

PUBBLICITA

“Cara Giorgia,” scrive Curzio, “mi consentirai di chiamarti per nome perché ci conosciamo da tempo, in particolare dal congresso di Viterbo del 2004, in cui diventasti presidente nazionale di Azione Giovani. In tale veste, una delle tue prime tappe fu un dibattito a Giugliano moderato dal sottoscritto, seguito da altri incontri pubblici da me coordinati, come dimostrano le foto che allego.”

“Ti chiedo con questa mia missiva di replicare, ovviamente in modo parziale, nella nostra città quello che i media hanno definito ‘modello Caivano’, affinché questi diciotto mesi di commissariamento dell’ente locale a Melito abbiano realmente un senso logico.”

“Come a Caivano, anche noi melitesi vorremmo alta l’attenzione dello Stato e costante l’impegno del tuo governo, in ogni sua articolazione, a favore del territorio e della cittadinanza. Dobbiamo riconoscerTi che a Caivano, recentemente, è stato fatto tantissimo lavoro. Sono molti gli impegni presi e mantenuti, e molti altri sono già pianificati.”

“Facciamolo anche qui,” conclude Curzio, “puntiamo innanzitutto alla rinascita sociale e al ripristino della legalità, che significa sottrarre il territorio al controllo della criminalità organizzata e restituirlo alla piena vivibilità della cittadinanza.”


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE