Napoli, non contento della diagnosi prende a calci medico e infermiera: denunciato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ennesimo episodio di aggressione di medici e infermieri a Napoli nonostante il recente decreto che prevede carcere e denunce per i violenti.

E così stanotte i carabinieri sono intervenuti in Vico Santa Maria della Neve nel quartiere Chiaia su richiesta del personale di un’ambulanza del 118.

A raccontare l’aggressione, la puntuale associazione Nessuno Tocchi Ippocrate attraverso la sua pagina facebook.

    Intorno alle 21:10 la postazione 118 dell’Annunziata viene allertata per paziente psichiatrico in agitazione, codice giallo a Vico Santa Maria della Neve, new quartiere Chiaia di Napoli.

    Una volta giunti Sul posto l’equipaggio appura che il paziente non era in condizione di “agitazione psicomotoria” bensì in un momento di depressione ed attacchi di panico.
    Il medico dell’equipaggio, a questo punto, non ravvedendo una situazione di emergenza che richiedeva la loro presenza in loco, consiglia bonariamente ai parenti una consulenza psicologica.

    Ma la cosa non viene gradita dall’uomo che improvvisamente si alza dalla sedia ed inizia a prendere a calci il dottore che cerca la fuga proteggendo con il suo corpo l’infermiera.
    Il team si allontana da casa del paziente, seguirà formale denuncia.

    A nostro avviso non siamo noi del 118 a dover affrontare queste problematiche, sul territorio mancano le unità mobili di igiene mentale che fino a pochi anni orsono erano presenti ed efficaci, il 118 risulterebbe necessario solo ed esclusivamente per eventuale trasferimento in ospedale”.

    I carabinieri arrivati sul posto hanno quindi denunciato l’uomo per violenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Tifosi violenti, il Questore di Napoli emette 10 nuovi Daspo

    Il Questore di Napoli ha emesso 10 provvedimenti di...

    DALLA HOME

    Tifosi violenti, il Questore di Napoli emette 10 nuovi Daspo

    Il Questore di Napoli ha emesso 10 provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO), per periodi variabili da uno a cinque anni, nei confronti di altrettanti tifosi violenti, con età compresa tra i 26 e i 49 anni. Questi provvedimenti, istruiti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura,...

    Napoli, arrestato il ladro di smartphone del Centro Direzionale

    Napoli. Due donne hanno denunciato di essere state vittime di furto e tentato furto dei loro cellulari all'interno del Centro Direzionale a Napoli. Le guardie giurate hanno poi individuato e consegnato alla polizia il sospettato, un 21enne napoletano con precedenti di polizia. Dalle indagini è emerso che il 21enne era responsabile...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE