Paola Cortellesi regina delle nomination ai David di Donatello

SULLO STESSO ARGOMENTO

Paola Cortellesi si conferma regina dei premi David di Donatello con ben 19 nomination per il suo primo film ‘C’è ancora domani’, un vero record. Questo successo arriva dopo che il film ha ottenuto un grande risultato al botteghino, raggiungendo il 9° posto nella classifica degli incassi in Italia con 36.640.093 euro. Seguono da vicino Matteo Garrone con 15 nomination per ‘Io Capitano’ e Alice Rohrwacher con 13 per ‘La Chimera’. La cerimonia di premiazione è prevista per il 3 maggio a Cinecittà.

Le Cinquine più Attese

Le nomination più attese includono categorie come miglior film, miglior regista e migliori attori. ‘C’è ancora domani’ si guadagna una nomination in diverse categorie importanti, tra cui il David per il miglior film e il miglior regista. Paola Cortellesi è anche la favorita per vincere il premio come miglior attrice protagonista, mentre Valerio Mastandrea è in lizza per il premio come miglior attore.



    Record di Partecipazione

    La 69ma edizione dei Premi David di Donatello ha fatto registrare cifre record con 171 film italiani di lungometraggio di finzione iscritti, di cui 26 diretti da registe donne. Tra gli iscritti ci sono 61 opere prime, 138 documentari e 495 cortometraggi, confermando l’ampia partecipazione e diversità del panorama cinematografico italiano.

    La notte dei Premi David di Donatello si prospetta quindi ricca di emozioni e sorprese, con tanti talenti in lizza per le ambitissime statuette che celebrano l’eccellenza del cinema italiano.

    “Sarà un evento anche perché ospitato in luoghi iconici come gli studi di Cinecittà”, ha sottolineato Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time Rai. “È un onore essere ancora una volta al timone dei premi David di Donatello, sarà una grandissima festa del cinema italiano”. Dice convinto Carlo Conti. Mentre Alessia Marcuzzi ha confessato di avere coronato un sogno, quello di essere a Cinecittà. Mentre nella tradizionale cerimonia al Quirinale, sempre il 3 maggio, a condurre toccherà a Teresa Mannino. “Sarà un’edizione da record”, sottolinea orgogliosa Piera Detassis, presidente e direttrice artistica dell’Accademia del Cinema Italiano. Alla cerimonia ha partecipato anche la sottosegretaria al MiC, Lucia Borgonzoni che ha ricordato la riforma del cinema: “Nessuno resti spaventato dai cambiamenti perché sono rivolti solo ad eliminare alcune storture”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO