Napoli, rinviato lo sfratto dell’anziana malata di tumore: “Fatemi morire qui”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Mi ritrovo con questa casa come unico rifugio, dopo la scomparsa di mio marito mi sono trovata sola ad affrontare le mie difficoltà. La mia vita è legata all’ossigeno, dopo un periodo in terapia intensiva le mie condizioni cliniche si sono aggravate, con una serie di patologie oncologiche ormai non operabili date le mie condizioni.

Mi trovo sola, senza nessuno su cui contare. Quello che vorrei, considerando la mia scarsa aspettativa di vita, è poter trascorrere gli ultimi momenti della mia esistenza nella casa dove ho vissuto gran parte della mia vita”.

Queste sono le parole di Antonietta Boccia, una anziana donna, paziente oncologica e invalida, nei confronti della quale il Comune di Napoli ha avviato da molti anni la procedura di sfratto esecutivo dalla sua casa in via Palizzi a causa del mancato pagamento di alcune annualità del canone di locazione.

    Come riportato in una nota del deputato di Avs Francesco Emilio Borrelli, la restituzione della somma dovuta era iniziata dopo che Antonietta ha iniziato a percepire la pensione d’invalidità. Tuttavia, dopo il passaggio di gestione tra Romeo e Napoli Servizi, Antonietta si è vista recapitare l’intimazione di sfratto: oggi avrebbe dovuto essere sgomberata con la forza, ma all’ultimo momento c’è stato un rinvio richiesto da Borrelli. La donna, dopo giorni di stress e tensione, ha poi avuto un malore ed è stata soccorsa dai sanitari intervenuti.

    “Bisogna gestire con molta attenzione un caso limite come quello di Antonietta, una donna che vive sola, attaccata all’ossigeno e con un’aspettativa di vita molto bassa”, ha commentato il parlamentare.

    Borrelli ha ringraziato gli assessori comunali Luca Trapanese (Welfare) e Pierpaolo Baretta (Patrimonio) ed il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi “per aver ottenuto oggi un’ulteriore proroga di 90 giorni per lo sfratto esecutivo”. “Dobbiamo trovare una soluzione affinché – ha aggiunto Borrelli – sia possibile esaudire l’ultimo desiderio della signora Antonietta, che è quello di terminare la propria vita nella sua casa”.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!

    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti Pasquale...
    DALLA HOME

    Pioli lascia il Milan: dallo scudetto al record di derby persi, cinque anni di odio e amore

    È ufficiale: Stefano Pioli non sarà più l'allenatore del Milan. L'annuncio è arrivato questa mattina attraverso un comunicato congiunto in cui il club rossonero e il tecnico confermano la decisione di non proseguire insieme nella prossima stagione, ponendo fine a un rapporto professionale iniziato nell'ottobre 2019. Il Milan ha espresso...

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante. È deceduta questa mattina l'anziana di 81 anni rimasta ferita ieri pomeriggio da un proiettile vagante mentre si trovava a bordo di una Smart al Villaggio Prenestino, a Roma. La squadra mobile sta conducendo le indagini per identificare i responsabili...

    LA CRONACA

    TI POTREBBE INTERESSARE