Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

SULLO STESSO ARGOMENTO

Momenti di terrore nel tardo pomeriggio di oggi per una sparatoria avvenuta in via Alcide De Gasperi a Scafati.

Poco prima delle 18 nella trafficatissima strada a ridosso del quartiere San Pietro da un’auto in corsa sono stati esplosi alcuni colpi di pistola ad altezza d’uomo all’indirizzo del noto pregiudicato Marcello Adini, uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo un’assoluzione per l’omicidio di Armando Faucitano, ucciso nell’aprile del 2016.

Il 43enne sarebbe stato colpito di striscio ad un braccio e non è ancora noto se sia scappato o si sia rivolto ad una struttura sanitaria per farsi curare.



    Numerosi i colpi esplosi all’indirizzo del pregiudicato che, pare, fosse fermo all’angolo della strada insieme ad altre persone. Uno dei proiettili, esplosi dall’auto in corsa, si è conficcato nell’insegna della salumeria gourmet Do Re Si Mangia al civico 242 dove Adini in quel momento stava consumando un pasto frugale.

    Sul posto i carabinieri della tenenza di Scafati e quelli del reparto territoriale di Nocera Inferiore per i rilievi.

    La zona della sparatoria è coperta da telecamere private

    La zona è coperta da numerose telecamere di video sorveglianza privata. I militari le stanno analizzando per avere un quadro preciso di quanto accaduto. E nel frattempo si cerca il pregiudicato ferito.

    @riproduzione riservata

     

     


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO