Rimosso un altarino della camorra dal cimitero di Caivano

SULLO STESSO ARGOMENTO

La rimozione di un altarino e di un’icona celebrativa con il volto di due membri della criminalità organizzata avvenuta nel cimitero di Caivano è stata eseguita dalla Polizia Metropolitana di Napoli su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Il Procuratore Maria Antonietta Troncone, in una nota, ha sottolineato l’importanza di queste azioni, che simboleggiano il riaffermare della legalità in una zona problematica come Caivano, richiamando analogie con interventi precedenti nel Parco Verde.

La costante attenzione alle questioni legate alla criminalità e alla legalità aiuta a preservare l’integrità e il rispetto delle norme in queste aree.

    Analoghe rimozioni sono avvenute nei mesi scorsi anche lungo le strade di Napoli ad opera delle forze dell’ordine.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Resti umani rubati dal cimitero di Caserta: indagini in corso

    Macabra scoperta al cimitero di Caserta: la Polizia Locale indaga sul presunto furto dei resti di un defunto custoditi all'interno di un loculo. L'allarme è stato lanciato dal custode sabato pomeriggio, che ha notato la nicchia danneggiata e priva dell'ossario contenente i resti del defunto. Gli agenti intervenuti sul posto hanno...

    Gianfranco Gallo presenta il documentario “Il Fuoco nella Balena… i devoti dello Spartak San Gennaro”

    Gianfranco Gallo presenta il documentario "Il Fuoco nella Balena... i devoti dello Spartak San Gennaro". L’attore, ripercorrendo le orme tracciate da Eduardo De Filippo che sosteneva i giovanissimi meno abbienti del centro storico di Napoli, è da anni impegnato a sostenere la squadra di calcio popolare del quartiere Montesanto. La...

    CRONACA NAPOLI