I Nas sequestrano due tonnellate tra uova di Pasqua e colombe

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri per la Tutela della Salute, in collaborazione con il Ministero della Salute, hanno potenziato i controlli sui prodotti tradizionali. Sono emerse varie violazioni legate alla mancanza di pulizia e igiene negli ambienti di lavoro, all’assenza delle dovute misure di sicurezza alimentare, alla mancanza di tracciabilità dei prodotti e a etichette non conformi.

Alcuni casi hanno coinvolto ingredienti scaduti e conservati in condizioni igieniche precarie, con presenza di roditori. I Nas Carabinieri hanno condotto 840 ispezioni in laboratori e punti vendita di dolci tradizionali come uova di cioccolato e colombe, garantendo la correttezza igienica e commerciale delle materie prime sin dalla fase di produzione e fornitura.

Durante queste attività sono state rilevate irregolarità in 324 strutture, con 574 violazioni contestate e il sequestro di 2 tonnellate di alimenti per un valore superiore a 267 mila euro. Inoltre, sono state scoperte pratiche ingannevoli come la vendita di prodotti industriali come se fossero artigianali, con conseguenti deferimenti all’Autorità giudiziaria.



    Numerosi provvedimenti di chiusura o sospensione delle attività commerciali sono stati adottati a causa di gravi problemi igienici e strutturali, con un valore economico complessivo stimato in più di 5 milioni di euro. In alcune situazioni specifiche, come in una pasticceria in provincia di Bergamo, sono stati trovati prodotti scaduti da anni e con indicazioni non conformi, mentre in due laboratori a Roma sono stati denunciati i proprietari per la vendita di prodotti industriali etichettati come artigianali.

    Analoghe irregolarità sono state riscontrate in altre zone d’Italia, come in pasticcerie e fabbriche della provincia di Caserta e Catania, dove sono stati effettuati sequestri di prodotti scaduti, privi di tracciabilità e conservati in condizioni igieniche precarie. Questi interventi hanno permesso di tutelare la salute dei consumatori e di garantire il rispetto delle normative in materia alimentare.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO