Interrogazione M5s sull’impianto di depurazione di Solofra

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Movimento 5 Stelle solleva l’allarme sull’inquinamento del torrente Solofrana, causato dalle acque reflue delle industrie conciarie di Solofra.

I consiglieri regionali Vincenzo Ciampi e Michele Cammarano preoccupati per l’alto livello di inquinamento ambientale evidenziato da esalazioni nauseabonde, colorazioni anomale delle acque e presenza di schiume.

L’impianto di depurazione di via Carpisani, parte del complesso depurativo Alto Sarno di proprietà della Regione Campania, è al centro di una possibile gestione mista dove il Comune di Solofra deterrà il 51% delle quote, e il restante 49% sarà di capitale privato.

    Il Movimento 5 Stelle solleva dubbi sulla compatibilità di questa soluzione con le normative nazionali ed europee in materia di conflitto di interessi. Chiedono alla giunta regionale chiarimenti sull’avvio effettivo di questo percorso con l’amministrazione comunale di Solofra.

    La necessità di tutelare l’ambiente e rispettare le normative vigenti è al centro dell’interrogazione presentata dai consiglieri regionali.

    La questione dell’inquinamento del torrente Solofrana e la gestione dell’impianto di depurazione di Solofra vengono approfondite alla luce di possibili conflitti di interessi legati alla partecipazione di imprenditori conciari nella gestione dell’impianto.

    La preoccupazione per la corretta gestione delle acque reflue e il rispetto dell’ambiente è al centro dell’attenzione del Movimento 5 Stelle. La proposta di affidare l’impianto di depurazione a una società mista solleva dubbi e richiede ulteriori chiarimenti sulle implicazioni legali e normative della scelta.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!

    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti Pasquale...
    DALLA HOME

    Pioli lascia il Milan: dallo scudetto al record di derby persi, cinque anni di odio e amore

    È ufficiale: Stefano Pioli non sarà più l'allenatore del Milan. L'annuncio è arrivato questa mattina attraverso un comunicato congiunto in cui il club rossonero e il tecnico confermano la decisione di non proseguire insieme nella prossima stagione, ponendo fine a un rapporto professionale iniziato nell'ottobre 2019. Il Milan ha espresso...

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante. È deceduta questa mattina l'anziana di 81 anni rimasta ferita ieri pomeriggio da un proiettile vagante mentre si trovava a bordo di una Smart al Villaggio Prenestino, a Roma. La squadra mobile sta conducendo le indagini per identificare i responsabili...

    LA CRONACA

    TI POTREBBE INTERESSARE