IL SOPRALLUOGO

Boscoreale, unire i due musei. Di Lauro: “Un grande polo culturale e didattico”

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’architetto francese Nicolas Detry è giunto a Boscoreale con l’ambizioso obiettivo di rivoluzionare e promuovere lo sviluppo dell’area museale di Villa Regina. Questa missione, promossa dall’amministrazione comunale, mira a unire i due musei locali, il Museo del Parco Vesuvio e l’Antiquarium, attraverso un progetto di collaborazione siglato da diversi enti, tra cui il Parco Archeologico di Pompei, il comune di Boscoreale e la Fondazione Cives, con l’intento di dare nuova vita all’area museale.

La Fondazione Cives, in particolare, ha ricevuto un finanziamento per realizzare un progetto che favorisca un’integrazione più profonda tra le due strutture museali di Boscoreale. Tale progetto si arricchisce ulteriormente con interventi come la creazione di un Orto botanico e di una pista ciclabile che colleghi il Vesuvio al mare.

Il sindaco Pasquale Di Lauro, il direttore della Fondazione Cives Ciro Cacciola e il consigliere regionale Mario Casillo hanno accompagnato l’architetto transalpino in questa importante visita. “Non si tratta solamente di abbattere il muro che separa le due strutture”, ha spiegato il sindaco Di Lauro, “ma piuttosto di ripensare l’intera area per trasformarla in un grande polo culturale nell’area vesuviana. In pochi metri quadrati troviamo il Museo del Parco del Vesuvio, l’Antiquarium con Villa Regina, l’Orto Botanico e presto anche la pista ciclabile che collegherà i comuni vesuviani al litorale torrese. Questo sopralluogo serve a studiare una soluzione che unisca questi attrattori, rendendo l’area museale di Boscoreale un punto di riferimento per il turismo, soprattutto quello didattico”.



Il direttore della Fondazione Cives, Ciro Cacciola, ha spiegato che l’incarico è stato affidato all’architetto Nicolas Detry, esperto nella riqualificazione e nel recupero di aree museali, già noto per il suo lavoro di recupero dell’Albergo dei Poveri a Napoli e del Museo di Belle Arti di Chambéry in Francia.

“Questo sopralluogo rappresenta un passo avanti importante”, ha aggiunto il sindaco, “perché mette l’architetto Detry nella posizione di sviluppare un’idea progettuale per l’intera area, con ipotesi che includono la realizzazione di una grande piazza che diventi il cuore del quartiere e favorisca la connessione tra tutti i punti di interesse. L’obiettivo finale è la creazione di un unico biglietto d’ingresso che permetta ai visitatori di fruire di tutta l’offerta culturale di Boscoreale”.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

IN PRIMO PIANO