LA DECISIONE

Acerbi lascia il ritiro della Nazionale dopo gli insulti a Juan Jesus: “Nessun intento razzista”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Francesco Acerbi, difensore dell’Inter, ha fornito questa mattina al ct azzurro Luciano Spalletti e ai compagni di squadra la sua versione degli eventi riguardanti l’incidente con Juan Jesus. Le frasi sono state pronunciate, per il centrale, “senza alcun intento diffamatorio, denigratorio o razzista nei confronti dell’avversario”.

Nonostante la ricostruzione del difensore nerazzurro e nell’attesa che vengano chiarite le dinamiche dell’episodio nel rispetto dell’autonomia della giustizia sportiva, si è deciso di escludere Acerbi dalla lista dei convocati per le prossime due amichevoli della Nazionale, pianificate negli Stati Uniti.

Tale decisione è stata presa al fine di garantire la necessaria serenità sia alla squadra nazionale che al calciatore stesso, il quale farà rientro oggi presso il suo club di appartenenza. In sostituzione di Acerbi, è stato convocato il difensore della Roma Gianluca Mancini, già inserito nella lista dei pre-convocati.

La Nazionale sosterrà la sua prima sessione di allenamento presso il CPO Giulio Onesti all’Acqua Acetosa, con ingresso per i media accreditati dalle 15:30 e conferenza stampa del Ct Luciano Spalletti alle 17:45. Domani è prevista la partenza per gli Stati Uniti, con arrivo a Miami alle 17:05 ora locale, per affrontare le prossime sfide internazionali.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Malagò: “Vicenda Inter? Sono i rischi dei fondi. Ma per il tifoso cambia poco…”

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha commentato la delicata situazione finanziaria dell'Inter durante un'intervista a 'Radio Anch'io Sport' su Rai Radio 1. "Per il grande pubblico è paradossale, il tifoso si chiede 'ma che sta succedendo?'. Si legge che ci sono serissimi problemi a rimborsare questo tipo di...

Smantellata un’altra cellula di falsari della Napoli group: 4 arresti e oltre 100.000 euro sequestrati

I Carabinieri della Sezione Operativa e della Sezione Criptovalute del Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria, in collaborazione con la Procura della Repubblica di Napoli - Sezione Criminalità Economica e con il supporto di Europol e del Servizio Centrale Investigativo Austriaco, hanno sgominato un'organizzazione criminale dedita alla falsificazione e vendita di...

CRONACA NAPOLI