Telemedicina all’Ospedale dei Colli di Napoli: visite a distanza per pazienti con malattie rare e cardiopatie congenite

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’Azienda Ospedaliera dei Colli di Napoli ha avviato un progetto di telemedicina per offrire ai pazienti visite specialistiche, monitoraggio da remoto, gestione delle terapie e supporto psicologico senza la necessità di recarsi in ospedale.

Il progetto partirà per i pazienti affetti da malattie rare seguiti dal Centro di Coordinamento Malattie Rare della Regione Campania, diretto dal Professor Giuseppe Limongelli, ma sarà presto esteso a tutti gli utenti dell’Azienda Ospedaliera.

Per l’erogazione delle prestazioni, l’Azienda utilizzerà la piattaforma Sinfonia, realizzata dalla Regione Campania.



    I pazienti potranno accedere al servizio tramite l’impegnativa del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta.

    Sul sito dell’Azienda, http://www.ospedalideicolli.it, è disponibile il manuale d’uso e il link alla piattaforma.

    Nell’ambito del progetto, è già operativo anche il telemonitoraggio per i pazienti affetti da cardiopatie congenite del Centro Guch diretto dal Dottor Berardo Sarubbi.

    Ai pazienti sono stati distribuiti dispositivi tecnologici per monitorare i parametri vitali e per una gestione efficace delle loro condizioni mediche.

    “Siamo quotidianamente al lavoro per migliorare l’efficienza dei nostri servizi sanitari”, ha dichiarato Anna Iervolino, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli.

    “Abbiamo scelto di iniziare con i pazienti affetti da malattie rare perché spesso provengono da zone remote e affrontano lunghe distanze per accedere alle cure specialistiche. Con la telemedicina, portiamo l’ospedale a casa dei pazienti migliorando la loro qualità di vita e supportando i loro caregiver.”

    I vantaggi della telemedicina sono molteplici:

    Riduzione dei tempi di attesa per le visite specialistiche.
    Eliminazione dei costi e dei disagi legati al viaggio in ospedale.
    Migliore accesso alle cure per i pazienti che vivono in zone remote.
    Maggiore comfort e privacy per i pazienti.
    Possibilità di monitorare le condizioni dei pazienti a distanza.
    Migliore gestione delle terapie.
    Riduzione del rischio di ospedalizzazione.
    La telemedicina rappresenta un importante passo avanti nella modernizzazione del sistema sanitario e può contribuire a migliorare la qualità dell’assistenza per i pazienti.

    L’Ospedale dei Colli di Napoli è all’avanguardia nell’implementazione di questa tecnologia e rappresenta un esempio da seguire per altre realtà sanitarie.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO