Napoli, riqualificazione strade Posillipo e Capodichino per 45 Milioni di Euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco Gaetano Manfredi e l’assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Edoardo Cosenza hanno presentato un pacchetto di interventi di manutenzione e riqualificazione stradale nella zona di Posillipo e intorno all’aeroporto di Capodichino.

Questi interventi, del valore complessivo di 45,5 milioni di euro, comprenderanno una serie di opere su strade e aree circostanti. Per quanto riguarda Posillipo, i lavori stradali sono parte di un progetto integrato chiamato “Grande Progetto Posillipo”, che mira a valorizzare il patrimonio culturale della zona.

Le risorse disponibili per la manutenzione e la riqualificazione delle strade ammontano a 31.460.227 euro e includono interventi su diverse vie, tra cui via Manzoni, via Posillipo, viale Virgilio, via Boccaccio, via Tito Lucrezio Caro, via Petrarca e via Orazio.

    Altre opere previste all’interno di questo progetto includono il restauro e la valorizzazione del Parco Virgiliano, la rifunzionalizzazione delle fontane cittadine e interventi fognari con conseguente sistemazione delle strade. Per la riqualificazione delle strade intorno all’aeroporto di Capodichino, sono stati stanziati 13.976.400 euro.

    I lavori riguarderanno diverse vie e si concluderanno entro il primo semestre del 2026. Attualmente, sono in corso lavori su altre strade primarie della città, con una spesa di 30 milioni di euro, mentre per il 2024 sono previsti interventi in altre zone della città.

    Questi importanti interventi mirano a migliorare l’infrastruttura stradale e la qualità della vita dei cittadini, contribuendo a rendere Napoli una città più vivibile e funzionale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE