Il 12 aprile riapre lo Stadio Collana di Napoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il prossimo 12 aprile lo Stadio Collana di Napoli tornerà finalmente a disposizione della città con una prima inaugurazione.

L’annuncio è stato dato questo pomeriggio a Palazzo Santa Lucia, nel corso di un incontro per sancire l’accordo tra Arus e Coni per l’organizzazione e la gestione delle attività sportive nell’impianto polifunzionale del Vomero.

All’inaugurazione sarà presente anche il presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò, che ha partecipato con entusiasmo alla conferenza stampa.



    Per la data del 12 aprile sarà completata “una parte importante della ristrutturazione”, ha assicurato il governatore campano Vincenzo De Luca.

    “Stiamo completando il progetto esecutivo”, ha sottolineato, “e daremo priorità alle palestre, alle piscine e alla realizzazione di oltre 200 posti auto di parcheggio. A seguire completeremo l’impianto. Si tratta di uno sforzo economico importante da parte della Regione Campania, con un investimento complessivo che sfiorerà i 70 milioni di euro.

    Ma vale la pena ristrutturare un impianto che è uno dei simboli dello sport italiano e un simbolo civile e democratico della città di Napoli. Siamo molto orgogliosi”.

    “Conosciamo bene il valore dello stadio Collana per il Vomero e per tutta la città di Napoli”, ha affermato Malagò, “e sarò presente per la prima inaugurazione. Pensiamo anche di portare al Collana qualche grande evento sportivo”.

    Parlando dell’accordo Arus-Coni, Malagò ha poi sottolineato: “Non è facile che una Regione abbia una struttura sportiva nel proprio patrimonio. In molti casi si cede alla tentazione di tenere e gestire direttamente l’impianto, con il rischio di creare disastri e di compromettere il prestigio e la funzionalità della struttura. Questo atto di fiducia reciproca da parte della Campania è un motivo di grande orgoglio per il Coni. Giornate come questa mi danno tanta benzina, danno benzina al Coni”.

    La riapertura dello Stadio Collana rappresenta un evento storico per la città di Napoli e per l’intera Campania.

    L’impianto, completamente ristrutturato e modernizzato, sarà un punto di riferimento per lo sport e la socializzazione, a disposizione di cittadini di tutte le età.

    L’accordo tra Arus e Coni garantisce una gestione efficiente e qualificata, con l’obiettivo di organizzare eventi sportivi di livello nazionale e internazionale.

    La prima inaugurazione del 12 aprile sarà una grande festa per celebrare la rinascita di un simbolo dello sport italiano.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Oroscopo di oggi 18 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potreste sentire un forte bisogno di esprimere le vostre emozioni e i vostri sentimenti. Prendete tempo per riflettere e cercate di trovare un equilibrio tra le vostre necessità e quelle degli altri. TORO: La vostra determinazione...
    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Un ritorno inaspettato e pieno di emozioni per Dries Mertens, l'ex attaccante del Napoli, che ha fatto visita alla città partenopea insieme alla sua famiglia durante una pausa dai suoi impegni con il Galatasaray. Mertens, che si è trasferito in Turchia nell'estate del 2022, ha colto l'occasione per fare...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...

    IN PRIMO PIANO