IL FATTO

Sorpresi a bordo di un’auto rubata a Maddaloni: tre denunciati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni hanno fermato tre individui a bordo di una Fiat 500 lungo via Ficucella. L’atteggiamento nervoso del conducente e dei due passeggeri ha immediatamente sollevato i sospetti delle forze dell’ordine, che hanno avviato accertamenti approfonditi.

La verifica ha rivelato che l’autovettura su cui viaggiavano i tre individui era stata oggetto di furto il 30 novembre scorso. Ulteriori dettagli emersi durante la perquisizione personale e veicolare hanno portato alla scoperta di attrezzi da scasso in possesso dei fermati. L’intervento tempestivo delle forze dell’ordine ha permesso di recuperare un veicolo rubato e di porre fine all’attività illecita dei tre individui.

La Fiat 500 recuperata è stata prontamente riconsegnata al legittimo proprietario, mentre i tre individui, un 52enne e un 41enne del Casertano e un 40enne della provincia di Napoli, sono stati condotti in caserma e denunciati in stato di libertà. Ad essi saranno contestati i reati di ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE