Camorra, arrestato il boss della cocaina della provincia di Caserta: era latitante

SULLO STESSO ARGOMENTO

Era nascosto in un casolare  in provincia di Benevento. Era latitante da mesi ma oggi la sua fuga è finita.

Gli agenti della squadra mobile della questura di Caserta ha infatti arrestato il super latitante Raffaele Piscitelli alias ‘o cervinaro’ reggente del Clan Massaro Orrivi nella “Valle di Suessola” dei Comuni di San Felice a Cancello – Cervino – Santa Maria a Vico.

L’uomo di 54 anni era ricercato perché dovrà scontare una condanna a 17 anni di carcere per narcotraffico. I poliziotti del questore di Caserta Andrea Grassi lo hanno localizzato e arrestato al confine con la provincia di Benevento.



La sua fuga in latitanza è durata olre 9 mesi. Un’autentica operazione in grand stile messa a punto dai militari dell’Arma per catturare il latitante: sono stati difatti impiegati 50 uomini del Nucleo Investigativo di Caserta e personale del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano. Il ras è stato scovato in un casolare abbandonato in località Casanova sulla montagna di Durazzano, nel beneventano.

Il suo gruppo è attualmente considerato il più potente cartello criminale dello spaccio in Campania dopo quello di Scampia. Importatore quasi unico della cocaina in provincia di Caserta, avrebbe fatto affari di droga con cartelli criminali, non solo del napoletano e persino della Colombia e della Bolivia, ma secondo recenti accertamenti telefonici e dichiarazioni di collaboratori di giustizia, sono persino apparsi contatti con la Sacra Corona Unita tramite il boss barese collaboratore di giustizia Antonio Raggi alias O‘cinese.

@riproduzione riservata

 




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Ufo avvistati a Savona e Loano: l’ufologo Maggioni ipotizza origine extraterrestre

Nei cieli di Savona e Loano sono stati segnalati diversi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (Ufo). I testimoni raccontano di aver visto sfere luminose, sia di giorno che di notte, alcune delle quali riprese in video. L'ufologo Angelo Maggioni, fondatore dell'associazione Aria, esclude spiegazioni convenzionali come aerei, droni o fenomeni naturali. Secondo Maggioni, alcuni degli oggetti avvistati potrebbero essere sfere metalliche grigie in grado di assorbire la luce solare e di muoversi silenziosamente grazie ad una...

Giugliano, tocca un cavo scoperto: giovane rom di 21 anni muore folgorato

Un giovane di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato, dopo essere stato trasportato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano dai suoi amici. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale medico, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano sono intervenuti presso il nosocomio di via Basile e un'indagine sarà aperta per fare luce sulla vicenda. Al momento non...

Stefano Piccirillo a Salerno il 2 marzo presenta il suo nuovo libro ‘Sta scrivendo…’

Stefano Piccirillo, noto scrittore e speaker radiofonico di Radio Kiss Kiss, si prepara per due imperdibili eventi di presentazione: il 2 marzo a Salerno e il 9 marzo a Napoli. Sabato 2 marzo alle ore 19.00, presso la libreria “Imagine’s Book” in Corso Garibaldi a Salerno, presenterà il suo ultimo libro "Sta scrivendo…" (Ed. Guida), che sta riscuotendo un grande successo grazie al suo stile appassionato, ironico e sognante. La storia racconta di Chicco e...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE