Airola, detenuto minorenne tenta il suicidio: salvato dagli agenti

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Polizia Penitenziaria ha impedito un tentativo di suicidio all’interno dell’istituto penale per minorenni di Airola, in provincia di Benevento.

Il detenuto, un giovane italiano minorenne con disturbi psichiatrici, ha cercato di impiccarsi con le lenzuola nella propria cella.

Fortunatamente, i due compagni di cella hanno prontamente segnalato l’atto, consentendo agli agenti di intervenire rapidamente.

Il giovane è stato soccorso dai medici del 118 e trasportato d’urgenza in ospedale. Il Sappe, sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, ha elogiato il personale del carcere minorile di Airola per il tempestivo intervento, nonostante le sfide legate alle carenze di risorse umane e materiali.

Federico Costigliola, coordinatore regionale per il settore minorile della Campania spiega: “All’interno della propria cella un detenuto minorenne di origini italiane ha tentato il suicidio impiccandosi con le lenzuola. Essendo ubicato in cella con altri due detenuti, il suo gesto non è passato inosservato agli occhi di questi ultimi che subito hanno chiesto aiuto agli agenti della Penitenziaria.

Il detenuto, con disturbi psichiatrici, resosi già responsabile di un incendio appiccato nel carcere minorile e per il quale, il Sappe aveva già chiesto l’allontanamento, è stato poi soccorso dai medici del 118 giunti sul posto e trasportato con urgenza in ospedale. Solo grazie al tempestivo intervento del personale di Polizia Penitenziaria, che lo ha soccorso, il detenuto è stato salvato.

Plauso del Sappe al personale di Polizia penitenziaria del carcere minorile di Airola che, nonostante le carenze di risorse umane e materiali, riesce a mantenere l’ordine e la sicurezza dell’istituto di pena, seppur con estrema difficoltà”.

@riproduzione riservata




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Boscotrecase, donna morta di malasanità in ospedale: Asl paga risarcimento di un milione di euro

L'ASL Napoli 3 Sud condannata per grave negligenza medica causante il decesso di una paziente a seguito di ricovero presso l'Ospedale di Boscotrecase

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

Quarto, lite tra dipendenti nel ristorante giapponese: uno ferito, l’altro in fuga

Nel tardo pomeriggio di oggi a seguito di una lite tra dipendenti, i carabinieri della Tenenza di Quarto sono intervenuti presso un ristorante giapponese situato in via Campana 155/c. Secondo quanto emerso, all'interno delle cucine del locale, un dipendente di 23 anni originario del Pakistan è stato aggredito da un collega della stessa nazionalità armato di un coltello da cucina. La vittima è stata trasportata all'ospedale Santa Maria delle Grazie con lievi lesioni al volto e...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE