IL CASO

Truffa delle targhe irregolari, l’avvocato Pisani: “A Napoli 1500 vittime”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Sarebbero oltre 1500, secondo una prima stima, gli automobilisti proprietari di auto di lusso che ora i concessionari stanno richiamando senza saper spiegare ai clienti perché sono irregolari e perché in caso di alt della polizia finirebbero sotto sequestrato”. A denunciarlo, in un comunicato, è l’avvocato napoletano Angelo Pisani.

Secondo quanto rende noto il legale, sulla vicenda sarebbe già in corso una indagine. “Le targhe di migliaia di veicoli, – spiega l’avvocato – dichiarate irregolari e/o sospette dalla Motorizzazione Civile sono ormai in un black list diffusa a tutti gli organi di polizia che ora sono alla ricerca dei veicoli e dei responsabili di questo scandalo”.

“Dai documenti della Motorizzazione di Napoli ad oggi 1500 targhe di veicoli regolarmente acquistati da ignari automobilisti – dice ancora Pisani, che difende un gruppo di persone danneggiate – sono state inserite in una lista di auto truffa da fermare e sequestrare, causando danni patrimoniali significativi, problemi legali e disagi ai loro proprietari inconsapevoli”.

Pisani fa sapere che “molti proprietari hanno già subito il ritiro del libretto di circolazione e il sequestro del veicolo, come accaduto a un professionista che aveva appena acquistato un’Audi da 50mila euro, e un’azienda di noleggio che aveva acquistato una Ferrari”. “È fondamentale – conclude l’avvocato – che le autorità competenti agiscano rapidamente per indagare su questo scandalo e assicurarsi che i responsabili delle truffe siano individuati, perseguiti e obbligati a risarcire i danni alle vittime. Allo stesso tempo, i concessionari che hanno venduto queste auto devono essere trasparenti con i loro clienti e informarli tempestivamente sulla situazione dei veicoli che hanno acquistato”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Arrestato Marco Di Nunzio: autore del falso testamento di Berlusconi

Arrestato Marco Di Nunzio: l'imprenditore torinese al centro della...
DALLA HOME

Arrestato Marco Di Nunzio: autore del falso testamento di Berlusconi

Arrestato Marco Di Nunzio: l'imprenditore torinese al centro della vicenda del "falso testamento colombiano" di Silvio Berlusconi, è stato arrestato in Colombia. Lo rende noto la Procura di Milano, che ha concluso le indagini preliminari a suo carico. Di Nunzio, 56 anni, è accusato di aver redatto "tre diversi falsi...

Incendio a Pollena Trocchia: in fiamme negozio prossimo all’apertura

Incendio a Pollena Trocchia: i carabinieri indagano su quanto accaduto,un quarto d'ora prima della mezzanotte di ieri. I militari dell'Arma sono intervenuti, dopo la segnalazione al 112, in viale Europa 60 per un incendio in corso. Arrivati sul posto insieme con i vigili del fuoco, hanno verificato fiamme all'esterno di un'attività...

CRONACA NAPOLI

TI POTREBBE INTERESSARE