SPAZIO KÖRPER – Centro Nazionale di Produzione della Danza | Gli appuntamenti del mese di ottobre

SULLO STESSO ARGOMENTO

Prosegue la stagione 2023 di Spazio Körper, Centro Nazionale di Produzione della Danza fondato a Napoli nel 2003 da Gennaro Cimmino e attivo su tutto il territorio nazionale e internazionale.

L’attività del Centro ha il suo focus nella produzione e promozione della danza contemporanea, intesa come arte del corpo ed efficace linguaggio comunicativo, in un’ottica di scambio e confronto con altre realtà artistiche italiane ed estere.

Dopo le performance Genoma Scenico e Ultra, a cura di Nicola Galli e prodotte da TIR Danza, durante il mese di ottobre andranno in scena a Napoli Alessandro Sciarroni con Save the last dance for me (12 ottobre, ore 18:00 – 20:00 presso il Complesso San Domenico Maggiore | Sala del Capitolo), Il Collettivo M.I.N.E con Esercizi per un Manifesto Poetico (17 ottobre, ore 20:30 presso il Teatro Nuovo) e la compagnia Enzo Cosimi con Coefore Rock&Roll (19 ottobre, ore 20:30 presso il Teatro Nuovo);

    Una programmazione densa e diversificata che eccezionalmente esce fuori dallo Spazio Körper di Via Vannella Gaetani n°27 e arriva in altri luoghi della città, creando sinergie e connessioni con il tessuto urbano circostante.

    Giovedì 12 ottobre, per la prima volta in Campania, Save the last dance for me di Alessandro Sciarroni, artista italiano attivo nell’ambito delle Performing Arts con alle spalle diversi anni di formazione nel campo delle arti visive e di ricerca teatrale. Il progetto è realizzato assieme ai danzatori Gianmaria Borzillo e Giovanfrancesco Giannini, entrambi campani e anch’essi in scena per la prima volta, con questo spettacolo, nella loro regione.

    Il lavoro è incentrato sui passi di un ballo bolognese chiamato Polka Chinata, una danza di corteggiamento eseguita in origine da soli uomini e risalente ai primi del ‘900: fisicamente impegnativa, quasi acrobatica, prevede che i danzatori abbracciati l’un l’altro, girino vorticosamente mentre si piegano sulle ginocchia quasi fino a terra. Previste due repliche nella Sala del Capitolo del Complesso San Domenico Maggiore, una alle 18:00 e l’altra alle 20:00; un doppio appuntamento promosso dal Comune di Napoli nell’ ambito del progetto Napoli Città della Musica e organizzato da Körper | Centro Nazionale Di Produzione Della Danza.

    La performance Esercizi per un manifesto poetico del Collettivo M.I.N.E, prevista per martedì 17 ottobre, coincide con l’atto fondativo della compagnia, composta da Francesco Saverio Cavaliere, Siro Guglielmi, Fabio Novembrini, Roberta Racis e Silvia Sisto.
    Il manifesto coautorale trova la sua stesura danzata in una pratica coreutica scritta a dieci mani dove respiro individuale e unisono si compenetrano e dove la tessitura corale e sincronica dello spazio e dei corpi diviene ispirazione di un linguaggio collettivo e di una poetica evocativa. Ripetizione, determinazione ostinata, una sola azione scenica, potente e strutturata, capace di generare interazioni e accendere corrispondenze: la performance investiga la compresenza di una scrittura coreografica rigorosa e di una temperatura emotiva aperta e vibrante che si gioca nel qui e ora. Al Teatro Nuovo di Napoli, ore 20:30.

    Giovedì 19 ottobre sarà la volta di Enzo Cosimi, uno dei coreografi e registi più autorevoli della scena contemporanea italiana, con Coefore Rock&Roll, seconda tappa del progetto Orestea. Trilogia della Vendetta; si tratta di un concerto performance site specific che coinvolge in forme transmediali e transdisciplinari gli elementi visivi e spaziali.

    In un regno di incubi di infanzia, giocattoli rotti, coperte colorate e un orizzonte visivo ispirato al segno dell’artista Mike Kelley, si profila la ferocia di un delitto efferato che mette in discussione l’individuo e con esso l’umanità intera: l’atto di uccidere chi ha donato la vita. Porre un nuovo ordine al mondo o essere dannato a vita per l’assassinio della propria madre? Questo il conflitto morale di Oreste, al Teatro Nuovo di Napoli, ore 20:30.

    In questi anni di attività Körper è diventato un punto di riferimento in Campania per la qualità delle proposte realizzate in diversi ambiti: formazione professionale, produzione di spettacoli e promozione della danza. Una delle caratteristiche che contraddistingue il lavoro del Centro è la programmazione costante di percorsi di ricerca intorno a discipline apparentemente distanti tra loro, un’esigenza che sottolinea come oggi si avverta con intensità sempre maggiore il desiderio di dialogo tra le arti che non si pongono più in continenti separati ma sono sempre più interconnesse.
    Il riconoscimento del MIC a giugno 2022 come Centro Nazionale di Produzione della Danza arriva dopo 20 anni di attività e stimola il Centro a continuare a sostenere l’emersione dei giovani coreografi/e del territorio della Regione Campania, con uno sguardo aperto alle realtà artistiche internazionali.

    Il Centro di Produzione Körper negli anni ha costruito relazioni con realtà istituzionali e territoriali di produzione e diffusione della danza e delle arti, come il Teatro Pubblico Campano, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli – MANN, l’Accademia delle Belle Arti, il Centro di Produzione Teatrale Casa del Contemporaneo, il Teatro Nazionale di Napoli, il Liceo Coreutico Palizzi con le quali è in costante dialogo, ampliando così la propria proposta di programmazione nei luoghi delle partnership.

    Per informazioni e prenotazioni
    081.245.74.15/335.70.46.743
    info@korper.it – www.korper.it


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi....
    DALLA HOME

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi. A Napoli chiude SCINN, Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto promosso da una rete di associazioni, scuole e altre realtà con capofila la onlus NEA Napoli Europa Africa e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD. In tre anni sono stati...

    Napoli: trattamenti medici con dispositivi non a norma, la scoperta in un centro estetico

    Scoperta shock a Napoli: un centro estetico praticava trattamenti medici non a norma, mettendo a rischio la salute dei clienti. A documentare la situazione e renderla nota al grande pubblico è stato Luca Abete di 'Striscia la Notizia', portando alla luce un caso inquietante. L'inchiesta di Abete ha rivelato che...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE