Esame di maturità, ammesso il 96.4% degli studenti

Il Ministero dell'Istruzione ha comunicato i dati relativi agli...

Catturato in Svizzera il detenuto evaso che ha causato il ferimento dell’agente napoletano

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato catturato il detenuto evaso il 21 settembre scorso dall’ospedale San Paolo di Milano. L’arresto è avvenuto a Ginevra.

PUBBLICITA

Ne dà notizia con un post su facebook il sottosegretario alla Giustizia Andrea Ostellari che esprime il suo grazie “all’Interpol, alla Polizia Penitenziaria, a tutte le Forze dell’Ordine e agli investigatori che hanno collaborato all’arresto” e dedica il risultato a Carmine De Rosa ” l’agente, ancora ricoverato, che non ha esitato a rischiare la vita per fermarlo”.

La mattina del 21 settembre scorso Mordjane, intorno alle 5, si era lanciato dalla finestra del bagno dell’ospedale al primo piano della struttura. Nel tentativo di raggiungerlo, De Rosa, che lo stava piantonando, era caduto per alcuni metri in un’intercapedine battendo la testa.

L’agente di polizia penitenziaria, il 28enne di Napoli, Carmine De Rosa,  si era rialzato e diretto da solo al pronto soccorso, ma le sue condizioni sono peggiorate in pochi minuti. Perciò, i medici avevano deciso di trasferirlo all’ospedale San Carlo dove è stato sottoposto a due interventi chirurgici. De Rosa era entrato poi in coma farmacologico, dal quale è uscito pochi giorni fa.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE