Calciatori pentiti dei ricchi contratti in Arabia: “Odio ogni minuto lì, un rimorso amaro”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il ‘Sun’ ha riportato che alcuni giocatori di calcio che si sono trasferiti in Arabia Saudita durante l’estate stanno iniziando a pentirsi della loro scelta. Inoltre, sembra che sia difficile rescindere i loro contratti in questa situazione.

Nell’estate scorsa, l’Arabia Saudita ha fatto importanti acquisti di giocatori internazionali, offrendo ingaggi considerevoli che fino a qualche anno fa sembravano impensabili. Questi trasferimenti hanno coinvolto diversi top player del calcio europeo, tra cui Cristiano Ronaldo, Neymar, Mané e vari altri come Milinkovic-Savic, Mitrovic e Brozovic. Tuttavia, l’entusiasmo iniziale per questi trasferimenti milionari sembra essere svanito dopo pochi mesi di attività.

“Odio ogni minuto lì, un rimorso amaro”

Il Sun cita fonti dirette di calciatori che rivelano un crescente malcontento. Alcuni di loro addirittura “odiano ogni minuto trascorso lì”, segnala il tabloid. Sembrerebbe che la difficoltà maggiore sia legata alla possibilità di rescindere i contratti.

    Nonostante i ricchi ingaggi, sembra che manchi uno stimolo principale: la passione per lo sport. L’affluenza alle partite non è eccezionale nonostante l’Arabia Saudita abbia una popolazione di 37 milioni di abitanti. Ad esempio, la squadra Al-Ettifaq, allenata da Steven Gerrard, ha giocato davanti a soli 9.827 spettatori nella partita persa 2-1 contro l’Al-Fateh di Slaven Bilic. Nelle partite precedenti, il pubblico in casa era di 4.867 spettatori, mentre il mese scorso solo 976 tifosi hanno assistito alla vittoria per 3-1 contro l’Abha Club.

    In breve, sembra che manchi il calore e la passione per il calcio, nonostante l’Arabia Saudita stia cercando di promuovere il suo sport e stia persino cercando di ottenere l’organizzazione dei Mondiali del 2034. L’Al-Ittihad di Fabinho è attualmente il club con il maggior numero di spettatori, con circa 29.000 tifosi, ma nel campionato a 18 squadre, ben 11 club hanno una media di spettatori inferiore a 5.000, e due di essi hanno una media inferiore a 2.000 spettatori. Questa situazione potrebbe rappresentare una sfida per trattenere i giocatori e attirarne di nuovi, considerando che sono trascorsi solo pochi mesi dai loro arrivi.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi....
    DALLA HOME

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi. A Napoli chiude SCINN, Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto promosso da una rete di associazioni, scuole e altre realtà con capofila la onlus NEA Napoli Europa Africa e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD. In tre anni sono stati...

    Napoli: trattamenti medici con dispositivi non a norma, la scoperta in un centro estetico

    Scoperta shock a Napoli: un centro estetico praticava trattamenti medici non a norma, mettendo a rischio la salute dei clienti. A documentare la situazione e renderla nota al grande pubblico è stato Luca Abete di 'Striscia la Notizia', portando alla luce un caso inquietante. L'inchiesta di Abete ha rivelato che...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE