IL CASO

Frasi dopo gol di Portanova, Rai avvia procedura disciplinare contro telecronista

SULLO STESSO ARGOMENTO

In merito alle frasi pronunciate da Nicola Zanarini nel corso della radiocronaca di Reggiana-Cremonese di ieri, in onda all’interno di “Tutto il calcio” su Radio1, la Rai rende noto “di aver avviato una procedura disciplinare nei confronti del giornalista”.

Nel commentare il gol di Portanova, Zanarini ha parlato di una rete che “mette a tacere le polemiche”, riferendosi alla condanna in primo grado a sei anni di carcere per violenza sessuale di gruppo del giocatore oggi alla Reggiana. Via social, Zanarini si era scusato: “Ho fatto un commento sicuramente fuori luogo”.

“Lungi da me il voler assolvere un imputato per un gol, nell’enfasi della radiocronaca mi è scappata una grossa stupidaggine, di cui mi scuso sinceramente e profondamente con chi si è sentito offeso o indignato dalle mie parole – ha aggiunto Zanarini – Essendomi reso conto del mio errore commesso in buona fede, nel seguito della radiocronaca ho sottolineato che il gol di oggi non mette per nulla fine al caso Portanova e non basta certo a spazzare via le polemiche che sono seguite all’ingaggio del giocatore”.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Inaugurato a Caivano l’asilo nido comunale

Questa mattina si è svolta con grande partecipazione l'inaugurazione dell'asilo nido comunale di Caivano, con numerose famiglie che hanno avuto l'opportunità di visitare la...

Lutto cittadino ad Acerra per l’operaio morto nell’area dello stabilimento Stellantis

Il sindaco di Acerra (Napoli), Tito d'Errico, ha annunciato l'intenzione di proclamare il lutto cittadino nel giorno dei funerali di Domenico Fatigati, il 52enne...

Bambino conteso dai genitori: il padre a Quarto, la madre in Inghilterra

Il decreto emesso dal tribunale per i minorenni di Napoli il 16 febbraio riguarda la vicenda di Claudio, un bambino di 4 anni e...

Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE