Due operazioni Alto Impatto a Caivano e Pozzuoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Polizia di Stato fa sentire la propria presenza in due comuni della provincia di Napoli particolarmente colpiti dalla presenza della criminalità.

Nella mattinata odierna, gli agenti del Commissariato di Afragola, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel comune di Caivano e in particolare nel “Parco Verde”.
Nel corso del servizio, gli operatori hanno identificato 103 persone, di cui 15 con precedenti di polizia, e controllato 64 veicoli.

Alto impatto a Pozzuoli

Nella scorsa serata, gli agenti del Commissariato di Pozzuoli, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio a Pozzuoli dove hanno identificato 73 persone, di cui 15 con precedenti di polizia, e controllato 38 veicoli.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Ridotta la pena per il boss Bartolomeo Massaro

La Corte D’Appello dell’Aquila ha ridotto la pena per Bartolomeo Massaro, storico boss del Clan Massaro, da 1 anno e 4 mesi a 8...

I passi di Zoe, concerto Jazz alla Casa del Mandolino a Napoli

Concerto Jazz alla Casa del Mandolino e delle Arti del Mediterraneo La Casa del Mandolino e delle Arti del Mediterraneo è uno spazio multidisciplinare...

La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE