Torre Annunziata, per 12 anni accusati di essere carabinieri infedeli: assolti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Erano stati accusati di avere sottratto da un tir sequestrato e imbottito di droga 66 chili di stupefacente e di averne consegnata la metà a un collaboratore di giustizia, in cambio di soffiate.

Ad oltre dodici anni dall’avvio dell’inchiesta e dopo sei anni di processo e più di novanta udienze, oggi è arrivata al tribunale di Torre Annunziata la sentenza di assoluzione (presidente Fernanda Iannone) per i tre carabinieri coinvolti nell’inchiesta: il colonnello Pasquale Sario, il maresciallo Gaetano Desiderio e l’appuntato Sandro Acunzo.

I tre, tutti appartenenti al nucleo investigativo di Torre Annunziata, erano accusati dal 2011 di avere portato via da un container sequestrato, nel corso di una importante operazione antidroga avvenuta a Napoli il 19 gennaio 2019, 66 chili di cocaina ed averne ceduto la metà al pentito e narcotrafficante Francesco Casillo, ‘a vurzella’.

    Ad accusarli era stato lo stesso Casillo, che aveva reso dichiarazioni davanti al pubblico ministero Pierpaolo Filippelli, aggiungendo di avere anche elargito ai tre militari dell’Arma somme di denaro e gioielli.

    Secondo l’accusa, in cambio di favori come la consegna della droga, ‘a vurzella avrebbe passato ai militari soffiate finalizzate ad arresti e sequestri. Grande soddisfazione è stata espressa dai legali del colonnello Sario, l’avvocato romano Antonio Marino, e del maresciallo Desiderio, l’avvocato Roberto Russo.

    “Dopo oltre dodici anni dall’avvio delle indagini – il parere dei due legali – si è chiusa una vicenda a tratti incredibile. Determinante per la favorevole conclusione è stata la serietà e il rigore con cui il collegio ha condotto il processo”.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Controlli nella “movida” al Vomero: sequestri e multe per 6 commercianti

    Nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle zone della movida, diverse forze dell'ordine hanno effettuato controlli nel quartiere Vomero, concentrandosi principalmente a...

    Napoli, 11 strade a rischio crollo nella Municipalità 5

    Ci sono ben 11 strade a rischi crollo nella zona della Municipalità 5 di Napoli. La presidente Milena Cozzolino, dopo la voragine davanti al...

    Operaio Stellantis morto , aperta camera ardente ad Acerra, lunedì i funerali

    Tragedia alla FCA: morto operaio a Pratola Serra, camera ardente ad Acerra. La comunità di Acerra si stringe attorno alla famiglia di Domenico Fatigati...

    Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

    La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

    Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

    I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE