VOLONTARI IN AZIONE

Torre del Greco, carcasse di moto e plastica trovate in spiaggia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Volontari, cittadini comuni e amministratori locali: è la squadra scesa in campo questa mattina presso la spiaggetta di ponte Agostinella a Torre del Greco (provincia di Napoli) per ripulire l’arenile pubblico posta a ridosso della zona di San Giuseppe alle Paludi.

Qui i responsabili dell’associazione Eco Culturale hanno organizzato una pulizia straordinaria, con il patrocinio del Comune, ente che si occuperà poi di conferire i rifiuti recuperati dall’acqua, sugli scogli e nelle parti non distanti dalla battigia. Alla fine della giornata si contavano una decina di carcasse di motorini, parti di reti e funi, materiale legnoso, materassi, diversi oggetti in plastica e perfino un vecchio albero di Natale.

A partecipare in prima persona alla raccolta il sindaco della città vesuviana, Luigi Mennella, che a fine giornata ha voluto ringraziare per l’impegno “i volontari e le persone che hanno partecipato all’iniziativa”, compresi i tre consiglieri comunali non ancora proclamati (Antonio D’Ambrosio, Gaetano Frulio e Domenico Maida) che hanno aderito all’invito dell’associazione Eco Culturale. Individuata nel corso della mattinata anche la carcassa di un’auto intrappolata tra scogli e pietre: dopo la segnalazione agli organi preposti, è stato assicurato che la stessa sarà rimossa nei prossimi giorni.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Blitz a Pomigliano d’Arco: armi e droga, indagata famiglia peruviana

A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della stazione locale hanno condotto un blitz presso un'abitazione situata in via Mauro Leone. L'operazione ha coinvolto un'intera famiglia...

Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

Voragine al Vomero: aperta un’inchiesta

Sarà l'inchiesta della magistratura ad eccertare le cause ed eventuali responsabilità sulla voragine che questa mattina, in via Morghen al Vomero, si è aperta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE