Stellantis, manifestazione a Pomigliano davanti a stabilimento

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Di fronte ad una vertenza dei lavoratori non c'è colore politico che tenga”.

Lo ha detto il deputato Pd Marco Sarracino intervenendo alla manifestazione organizzata da Fim e davanti allo stabilimento di Pomigliano d'Arco, per protestare contro la cessione di ramo d'azienda di alcuni servizi della Fca services, ed il trasferimento di 28 lavoratori ad un'azienda terza.

“Andiamo incontro ad una desertificazione industriale del nostro territorio – ha aggiunto – e per questo noi saremo sempre al fianco dei lavoratori”. Presenti alla manifestazione anche il di Pomigliano d'Arco, Lello Russo, alcuni esponenti della Giunta ed i consiglieri di minoranza Marco Iasevoli e Vito Fiacco, candidati a sindaco alle ultime amministrative.

    “Per ben due volte la nostra amministrazione comunale ha invitato Stellantis ad un incontro – ha detto il sindaco – e l'azienda ha declinato. Hanno offeso la città e Pomigliano ora farà i conti con Stellantis. Devono capire che sono ‘ospiti' del nostro territorio, non i padroni.

    Devono avere il rispetto delle norme che regolano la nostra comunità e di chi li ha accolti ed instaurato con loro un rapporto cordiale, rispettoso ed educato”.

    La preoccupazione dei sindacati e dei lavoratori, hanno spiegato i responsabili provinciali di Fim e Fiom, Aniello Guarino e Mario Di Costanzo, è che la società americana dove saranno trasferiti i lavoratori “decida poi il licenziamento degli stessi una volta terminato l'appalto”.

    “All'interno di questo stabilimento – hanno spiegato – oltre a Fca services ci sono altre società, e non vorremmo che questo sia solo l'inizio di una lunga serie di trasferimenti che porterà via il lavoro dai nostri territori. Per questo chiediamo alle istituzioni di lottare affinché ciò non avvenga, così come avvenuto con whirlpool”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

    Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

    L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

    Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

    IN PRIMO PIANO