Napoli, parte la festa “San Giovanni da aMare”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nell’ambito dell’evento annuale promosso dall’Assessore alle Politiche Giovanili e al lavoro del Comune di Napoli Chiara Marciani, la storica iniziativa giunta alla sua 20° edizione, rappresenta un momento di dedizione al Santo Patrono e coinvolgimento dei giovani e di tutta cittadinanza all’evento “San Giovanni da aMare”.

Marinai, velisti, surfisti, derivisti, canoisti e chiunque abbia un guscio galleggiante per testimoniare ad un evento caro a tutta la Città Metropolitana di Napoli. Un’occasione per dimostrare la vicinanza al Santo Patrono e sostenere la ripresa della riqualificazione di un tratto costiero per troppo tempo vietato ai napoletani.

Previsto l’imbarco dei partecipanti dalla Darsena Acton e dal porto di Portici per raggiungere il punto dove è situata sul fondale la statua di San Giovanni Battista, riportata in superfice dai sub del Centro S. Erasmo.


    Le imbarcazioni dei partner dell’evento “San Giovanni da aMare”, accoglieranno i giovani delle associazioni del quartiere per concedere l’opportunità di partecipare alla processione. Saranno realizzate immersioni e riprese subacquee.

    Per l’occasione giovani videomaker prepareranno un filmato per partecipare al concorso che si terrà a ottobre 2023 al “Film Festival internazionale Pianeta Mare” c/o la Fondazione Anton Dohrn. Dopo la pulizia della statua, il Parroco della chiesa di San Giovanni Battista, Don Alessandro Manzoni benedirà il monumento e le acque del mare antistanti San Giovanni.

    Al termine della cerimonia il bronzo raffigurante il Santo sarà riposizionato sul fondale. Le imbarcazioni presenti parteciperanno alla tradizionale processione sul tratto costiero di San Giovanni, ben visibili dalla passeggiata a mare e purtroppo non dalle spiagge, il cui accesso è ancora vietato per motivi di sicurezza.

    La processione di San Giovanni Battista rappresenta non solo l’occasione per onorare il santo patrono e la benedizione del mare, ma anche testimoniare la rinascita del quartiere che passa dalla restituzione delle spiagge e dei siti costieri ai giovani e alla collettività.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Jerry Calà: “Mi trasferirò a Napoli, è amore”

    Jerry Calà, 72 anni, è innamorato di Napoli. L'attore lo ha rivelato in una telefonata a sorpresa a Rtl102.5, durante il programma condotto da...

    IN PRIMO PIANO