Ritorna il grande cinema a Foqus, dal 23 al 30 giugno il Festival di Cinema spagnolo e latinoamericano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ritorna il grande cinema ai Quartieri Spagnoli: la Corte dell’Arte della Fondazione Foqus ospiterà, dal 23 al 30 giugno, il Festival del cinema spagnolo e latinoamericano e, dal 6 luglio fino a settembre, ogni sera, la nuova programmazione di Estate a Corte, la rassegna dei migliori film presentati nei principali festival nazionali e internazionali e le produzioni della Campania, con incontri con i protagonisti delle pellicole proiettate.

Si comincia venerdì 23 giugno, alle 21.30, con i saluti istituzionali dell’Ambasciatore di Spagna in Italia Miguel Fernandez-Palacios e Rachele Furfaro, presidente di Foqus, che apriranno il Festival organizzato da Exit Media insieme con la Fondazione dei Quartieri Spagnoli, giunto a Napoli alla quinta edizione, proponendo sempre le più appassionanti e premiate pellicole in lingua spagnola.

“Anche quest’anno prosegue la collaborazione privilegiata tra Foqus e la Spagna – dichiara Rachele Furfaro – per favorire, attraverso film di qualità, il dialogo interculturale, animando lo spazio culturale nel cuore dei Quartieri Spagnoli, che è oggetto di un intenso progetto di rigenerazione urbana messo in campo dalla Fondazione”.



    In programma nella serata inaugurale, “Cinco lobitos” di Alauda Ruiz de Azúa, vincitore di tre Premi Goya 2023, tra cui Miglio esordio e Migliore attrice protagonista.

    Anteprima assoluta per la “La Singla” di Paloma Zapata, su Antoñita Singla, la grande ballerina di flamenco non udente che, dalle baracche di Barcellona, arrivò a esibirsi all’Olympia di Parigi. Il film sarà proiettato martedì 27, giornata animata dalla speciale sfilata urbana di abiti di flamenco, organizzata insieme con l’Instituto Cervantes e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, che attraverserà i Quartieri Spagnoli fino a Piazza del Plebiscito.

    Molto attesa la visione di altri due film vincitori dei Goya 2023, “As bestas” di Rodrigo Sorogoyen, che si è aggiudicato sette statuette (24/6), e “Libertad” di Clara Roquet, premiato per la categoria Miglior esordio 2022 (25/6).

    Il Festival presenta anche tre titoli di giovani autrici pluripremiate: “Mis hermanos sueñan despiertos” della cilena Claudia Huaiquimilla (26/6), “La voluntaria” di Nely Reguera (28/6) e “Ama” di Júlia de Paz (29/8).

    Evento speciale di chiusura con il documentario argentino “Abuelas” di Cristian Arriaga sulle nonne di Plaza de Mayo e la loro lotta per localizzare e restituire alle famiglie legittime i bambini sequestrati e desaparecidos nell’ultima dittatura militare (30/6).

    “Napoli è una città generosa e di tutte le tappe dove portiamo il Festival del cinema spagnolo e latinoamericano – dichiarano i direttori artistici del Festival Iris Martin-Peralta e Federico Sartori di Exit Media – è di gran lunga quella che esprime meglio lo spirito del progetto: è nel rispetto e nella conoscenza reciproca che ci si avvicina davvero all’altro”.

    I partner del Festival sono: Ambasciata di Spagna in Italia, Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, Instituto Cervantes di Napoli, AC/E – Acción Cultural Española, Ufficio del turismo spagnolo di Roma.

    Tutti i film saranno proiettati in versione originale sottotitolata in italiano. Le proiezioni inizieranno alle 21.15.

    Dopo l’appassionante parentesi del Festival del cinema spagnolo e latinoamericano, giovedì 6 luglio partirà la rassegna Estate a Corte. Un appuntamento imperdibile con il grande cinema italiano e internazionale, a cura del direttore artistico Pietro Pizzimento, che andrà avanti fino a settembre, assicurando ogni sera la proiezione di un film. Oltre quaranta i titoli in cartellone che trasformeranno la corte dell’Arte dell’ex Monastero dei Quartieri Spagnoli in una grande arena del cinema.

    In programma le opere dei migliori registi italiani, da Gabriele Salvatores a Mario Martone, da Roberto Andò a Nanni Moretti, a Gianni Amelio e Pappi Corsicato, ma anche stranieri, da Steven Spielberg a David Cronenberg.

    Cinema d’essai, film di impegno sociale e pellicole per famiglie per creare nuove occasioni di socialità e offrire alla città l’opportunità di rivedere grandi successi o vedere film applauditi dalla critica, ma rimasti per pochi giorni in programmazione.

    Il programma prevede anche una serie di stage e di workshop sui mestieri del cinema e poi gli incontri con registi e attori, protagonisti dei film in cartellone.

    “Estate a Corte sta diventando, edizione dopo edizione, uno degli eventi cinematografici più attesi in Campania dagli amanti della Settima Arte – spiega il direttore artistico della rassegna Pietro Pizzimento – dando anche un proprio contributo per favorire la piena ripresa del comparto artistico locale dopo gli anni bui della pandemia”.

    La rassegna si compone della sezione lungometraggi e cortometraggi, entrambe coordinate dal direttore Pizzimento, con la collaborazione di Luigi Barletta e Diego Del Pozzo, rispettivamente docenti di Cinematografia e di Metodologie e Tecniche della comunicazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. La terza sezione è dedicata ai cortometraggi d’animazione ed è curata da Marino Guarnieri, presidente della sezione italiana dell’Asifa (Associazione internazionale dei film d’animazione).

    Importante novità riguarda la produzione dell’intera rassegna estiva: da quest’anno il cinema ai Quartieri Spagnoli sarà proposto dalla Fondazione Foqus insieme alla società Casazen, start-up di giovani professionisti laureati alla Scuola di Cinema dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Dalla sigla della rassegna alle presentazioni dei film, dai servizi cinematografici all’organizzazione di diverse fasi della programmazione estiva, Foqus ha invitato Casazen a eleggere i Quartieri Spagnoli come proprio laboratorio di produzione e organizzazione. D’intesa con la Scuola di Cinema dell’Accademia di Belle Arti, Foqus sostiene lo sviluppo della start-up napoletana e investe sulle competenze dei giovani professionisti che firmeranno, insieme alla Fondazione, la presentazione al pubblico di una nuova stagione estiva dedicata al grande cinema.

    Il calendario delle proiezioni di Estate a Corte sarà presto disponibile sul sito http://www.foqusnapoli.it.

    La grande stagione del cinema di Foqus continuerà a settembre con la rassegna del Cinema catalano d’autore, volta a far conoscere al pubblico partenopeo opere cinematografiche contemporanee tra le più interessanti in Europa.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO