Orta di Atella, ai festeggiamenti per San Michele Arcangelo con fuochi illegali: 2 arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tutto era pronto per i festeggiamenti in onore di “San Michele Arcangelo”, nel piccolo comune di Orta di Atella, in provincia di Caserta, e i due pirotecnici stavano per dare fuoco alle polveri delle batterie di mortai.

Ma i carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in via Lampitelli, nei pressi di un piazzale, unitamente agli artificieri antisabotaggio del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli, per effettuare un controllo agli esplosivi installati per la festa.

Ai tecnici dell’Arma, che nel pomeriggio di ieri si sono trovati davanti le batterie di mortai già schierate, sono bastati pochi minuti per rilevare la pericolosità dell’impianto e la mancanza dei requisiti necessari per la deflagrazione in sicurezza.



    Sul posto sono stati sequestrati 49 ordigni esplosivi illegalmente detenuti, di produzione artigianale e privi dei requisiti previsti dalla vigente normativa in materia, dichiarati, pertanto, altamente pericolosi.

    I due pirotecnici arrestati, un trentenne di Sant’Arpino e un trentottenne di Orta di Atella, che sono stati posti a disposizione della competente autorità giudiziaria presso le rispettive abitazioni, dovranno rispondere di produzione e detenzione illegale di artifizi pirotecnici di fattura artigianale, privi di qualsivoglia etichetta e/o indicazione obbligatoria per legge, nonché privi della dichiarazione di conformità dell’impiantistica e del materiale esplodente alla vigente normativa.

    I carabinieri artificieri hanno subito dopo provveduto alla messa in sicurezza dell’area e alla bonifica del materiale pirico.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Scoperto il tariffario della malavita romana dettato dal boss napoeltano Michele Senese o’ pazzo

    Eccolo il tariffario della malavita romana scoperto dagli investigatori che hanno fatto luce su una serie di omicidi eccellenti voluti nella maggior parte dei casi dal boss napoletano Michele senese detto 'o pazzo. Dai 40mila euro per un omicidio "Normale" ai 150mila per uccidere uno eccellente come il narcotrafficante albanese...

    Oroscopo di oggi 17 aprile 2024

    Oroscopo di oggi 17 aprile 2024:le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE (21 marzo - 19 aprile): La Luna in Sagittario incoraggia oggi la vostra sete di avventura. È il momento giusto per fare nuove esperienze, viaggiare o iniziare un corso di studi. In amore, cercate di essere più...

    Arriva da Napoli per assistere la sorella gravemente malata e le ruba 10mila euro: condannato

    Un uomo di 61 anni di Napoli, P.F.A, è stato condannato in primo grado a 9 mesi di reclusione (con la sospensione condizionale) per truffa informatica e al pagamento di una multa di 500 euro. L'uomo ha approfittato della malattia della sorella, una 66enne residente a Montebelluna, per rubarle quasi...

    Superenalotto, il jackpot supera i 91milioni di euro. Tutte le quote

    Nessun "6", né "5+1". Il jackpot per il "6" sale a 91.300.000,00 euro. Questa la combinazione vincente: 1, 3, 11, 53, 75, 81 Numero Jolly: 61 Numero Superstar: 26 Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.60 di oggi: Superenalotto 6: 0 totalizzano Euro:0,00 Punti 5+: 0 totalizzano Euro:0,00 Punti 5: 10 totalizzano Euro: 18.713,33 Punti 4:...

    Rapinano una banca a Carpi: arrestati 4 napoletani

    Il 7 febbraio un gruppo di rapinatori ha assaltato la Banca Popolare SanFelice 1893 di viale Manzoni a Carpi, nel modenese. Armati di cutter, i banditi hanno costretto i dipendenti a consegnare loro il denaro. Questa mattina la polizia ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip...

    IN PRIMO PIANO