Napoli, ragazzi area penale conseguono brevetto sub

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Siamo dinanzi ad un risultato davvero unico, importante: i ragazzi dell’Area Penale di Napoli che hanno seguito i corsi, nell’ambito del progetto Bust Busters, domani conseguiranno il brevetto da sub Owd e Aowd.

PUBBLICITA

Il progetto vede insieme: Archeoclub D’Italia, Dipartimento di Giustizia Minorile della Campania, Marina Militare, Corpo Militare dell’Ordine di Malta. Attraverso dei corsi di teoria e di pratica, i ragazzi hanno potuto conoscere il patrimonio ambientale, geologico, naturalistico e culturale dei fondali marini e le tecniche di immersione.

Il brevetto darà loro la grande opportunità di entrare nel mercato del lavoro. Partecipando a questo progetto, i ragazzi hanno collaborato anche all’ampia campagna di sensibilizzazione ambientale a tutela del patrimonio, raccogliendo rifiuti e pulendo i fondali. Oggi, alla presenza di tutte le autorità, sono stati consegnati i brevetti”.

Lo annuncia, in una nota, Rosario Santanastasio, presidente Nazionale di Archeoclub D’Italia. “I ragazzi – precisa Aniello Cuciniello, capitano di vascello della Marina Militare – sono stati supportati dai Palombari della Marina Militare del nucleo Sdai di NAPOLI nelle attività di immersione seguendo un filo conduttore: inclusione e tutela dell’ambiente sempre al primo posto”.

“Bust Busters va avanti con sempre più forza – dichiara Francesca Esposito, responsabile Attività sociali di MareNostrum – Archeoclub D’Italia – e sempre più interesse, siamo fieri di poter dire di essere diventati ormai una best practice italiana”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE