Melito inchiesta sulla morte di Emanuele Giordano

Melito. Si attende la chiusura delle indagini da parte...

Castellammare, arrestato ladro seriale autore di 15 colpi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Era diventato il terrore dei commercianti di Castellammare e dei paesi limitrofi e stamane i i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato il pericoloso ladro.

PUBBLICITA

E’ stato infatti colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica. Si tratta di un 39enne stabiese, già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto gravemente indiziato di una pluralità di furti aggravati.

L’attività d’indagine, condotta dai militari delle Stazioni Carabinieri di Gragnano, Sant’Antonio Abate e Castellammare di Stabia e coordinata dalla Procura della Repubblica, ha consentito di accertare che l’odierno arrestato, prevalentemente in orario notturno, avrebbe perpetrato una serie di furti ai darmi di alcuni esercizi commerciali di Castellammare di Stabia, Gragnano, Sant’Antonio Abate e Santa Maria La Carità.

In particolare, secondo la ricostruzione investigativa, supportata dall’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, l’uomo avrebbe commesso 15 delitti di furto, consumato e tentato.

Il G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata ha ravvisato la sussistenza a carico dell’uomo di gravi indizi di colpevolezza per 7 furti consumati e 3 furti tentati. L’indagato, avvalendosi in alcuni casi di un’autovettura di provenienza illecita, avrebbe tentato di commettere ulteriori furti a Gragnano e Castellammare di Stabia, senza tuttavia riuscire a portare a termine le azioni delittuose.

I furti ed i tentativi di furto, a parte un episodio risalente al settembre dello scorso anno, sono tutti avvenuti tra il febbraio ed il maggio di quest’anno ed avrebbero consentito all’uomo di appropriarsi di 9.000,00 euro circa in contanti e di materiale informatico, generi alimentari ed altri prodotti commerciali de1 valore di diverse migliaia di euro.

L’indagato, dopo le formalità di rito, é stato associato alla Casa Circondariale G.Salvia di Napoli Poggioreale.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE