‘Alla riscoperta dei volti’, due giorni dedicati a Don Tonino Bello tra studi e spettacoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

I vescovi Battaglia, Galantino e Cornacchia a Capodimonte per il grande convegno, preceduto da un’opera teatrale

Mercoledì 10 e giovedì 11 maggio, la sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (PFTIM), in viale Colli Aminei 2 (Napoli), sarà protagonista di due giorni di eventi dedicati alla splendida figura del Venerabile vescovo di Molfetta Antonio Bello, meglio conosciuto come Don Tonino, dichiarato venerabile il 25 novembre 2021 da papa Francesco, a pochi giorni dal XXX anniversario della sua morte.

Le celebrazioni napoletane per il 30° dies natalis di Don Tonino avranno inizio mercoledì 10 maggio, alle ore 20.00, presso il Piazzale della sezione San Tommaso d’Aquino, con la messa in scena della pièce teatrale “Pedi sporchi. Spettacolo sui passi di Don Tonino” di e con Corrado La Grasta per la regia di Giulia Petruzzella, voluta dalla Chiesa di Napoli e dalla PFTIM e realizzata dalla compagnia Teatro dei Cipis di Molfetta.



    Si proseguirà giovedì 11 maggio, a partire dalle ore 09.30, presso l’aula magna della sezione San Tommaso d’Aquino, con il convegno intitolato “Alla riscoperta dei volti…profeti di speranza”, organizzato dalla Chiesa di Napoli, dalla stessa sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e dalla Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, di cui Don Tonino fu vescovo dal 1986 al 1993.

    Dopo i saluti di Don Francesco Asti, Decano della PFTIM, avranno luogo gli interventi di monsignor Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, di monsignor Nunzio Galantino, presidente dell’Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica, e del professor Ulderico Parente, storico e docente universitario, moderati da Don Pasquale Rubini, direttore dell’Ufficio per le Cause dei Santi della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. Successivamente sarà data voce alle testimonianze di chi, a vario titolo, ha vissuto in prima persona al fianco del Venerabile vescovo salentino: Trifone Bello, fratello di Don Tonino; Giancarlo Piccinni, già alunno di don Tonino e oggi presidente della Fondazione “don Tonino Bello”; Renato Brucoli, biografo di Don Tonino e autore di numerose pubblicazioni. Le conclusioni saranno affidate all’arcivescovo di Napoli monsignor Domenico Battaglia.

    Il convegno sarà trasmesso anche in diretta streaming sulla pagina facebook ufficiale della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – Sez. San Tommaso.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Salerno, litiga in strada: poi va in ospedale e muore

    Un uomo è morto in ospedale dopo una lite in strada a Salerno. Le indagini della Squadra Mobile, diretta dal vicequestore Gianni Di Palma, sono in corso per chiarire la dinamica dell'accaduto. Secondo una prima ricostruzione, il fatto è avvenuto ieri pomeriggio in via Vinciprova. Due uomini, presumibilmente entrambi stranieri, avrebbero avuto un litigio. Un 49enne georgiano è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118, ma è deceduto poco dopo.Al momento non è chiaro se...

    Napoli, rapinato e accotellato: 34enne tanzaniano grave al Cardarelli

    La scorsa notte, i carabinieri della compagnia Napoli Stella sono intervenuti in via Alessandro Poerio in risposta a una chiamata di emergenza. Un cittadino tanzaniano di 34 anni, mentre si trovava a piazza Mancini, è stato avvicinato da tre individui di probabile origine extracomunitaria. Dopo una colluttazione, i malviventi lo hanno accoltellato alla schiena e gli hanno rubato il suo iPhone. Sul posto è intervenuto anche il personale del 118, che ha trasportato d'urgenza la vittima...

    Terremoto a Napoli: controlli al Maradona. Napoli-Juve si gioca regolarmente

    Il direttore dell'Osservatorio Vesuviano, Mauro De Vito: il suolo si solleva di 10 millimetri al mese

    Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

    Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE