Aggressioni a operatori sanitari, infermieri invocano esercito

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Già 26 aggressioni dall’inizio dell’anno tra le Asl Napoli 1 e 2, 68 gli episodi denunciati nel 2022 solo negli ospedali del capoluogo partenopeo.

Una situazione “molto pericolosa” per gli operatori sanitari, con una violenza consumata in media ogni tre giorni ma, al momento, solo al Vecchio Pellegrini e all’Ospedale del Mare “in questo caso da pochissimi giorni risulta la presenza fissa delle forze dell’ordine”.

Parla di allarme in Campania il Nursing Up, sindacato che rappresenta gli infermieri. “La Campania, la prima regione in Italia per numero di aggressioni drammaticamente consumate ai danni degli operatori sanitari – sostiene Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up -risulta, almeno per il momento, completamente abbandonata a se stessa.



    Un professionista della sanità, ogni tre giorni, in Campania, per la maggior parte infermieri, subisce una violenza fisica o psicologica. Il piano del Ministero degli Interni, avviato a metà gennaio, che ha previsto l’attivazione di 51 nuovi presidi di pubblica sicurezza da Nord a Sud, al momento – sostiene il Nursing Up – esclude la maggior parte degli ospedali di uno dei territori più martoriati dalle violenze contro gli infermieri e gli altri professionisti del comparto. La realtà rimane preoccupante”.

    Tra gli episodi citati, l’ultimo in ordine di tempo in una clinica di Acerra, con un’aggressione furiosa solo legata a presunti lunghi tempi d’attesa. Riportando la proposta lanciata da ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’, gruppo Fb che denuncia le aggressioni agli operatori sanitari, De Palma chiede: “c’è allora davvero bisogno dell’esercito? Se il rischio è di avere ancora presidi sanitari sguarniti di forze dell’ordine, allora pensiamo anche noi di sì”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...
    Nel carcere do Opera, Domenico Massari ha ucciso con la cintura dell'accappatoio il narcos Antonio Magrini
    La tranquillità post-partita è stata spezzata dai violenti scontri avvenuti al termine della partita tra Monza e Napoli dello scorso 7 aprile. Il Questore di Monza e della Brianza, Salvatore Barilaro, ha emesso una serie di provvedimenti draconiani contro gli ultras locali, autori delle violente aggressioni ai danni della...

    IN PRIMO PIANO