Caserta, fiume Volturno in piena: la Provincia chiede lo stato di calamità

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il 18 e il 19 gennaio la piena eccezionale del fiume Volturno ha interessato diversi comuni della provincia di Caserta: Capua, Castel Volturno, Cancello ed Arnone, Santa Maria la Fossa, Grazzanise.

Dai rilievi effettuati nel bacino inferiore del Volturno finirono sott’acqua circa 800 ettari di terreni, decine di aziende agricole e zootecniche subirono ingenti danni, molte famiglie dovettero essere evacuate.

L’acqua ha provocato grossi danni sia alle infrastrutture che all’economia dei territori interessati. Per questo motivo il presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, ha richiesto alla Presidenza del Consiglio dei ministri-Dipartimento per la Protezione civile la dichiarazione dello stato di calamità naturale.

    “L’obiettivo – ha detto Magliocca – è quello di predisporre ed attivare tutti gli adempimenti necessari alla realizzazione di interventi destinati alla tutela della pubblica e privata incolumità nonché attivare quelle necessarie azioni a tutela dell’economia dei territori colpiti”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

    Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
    DALLA HOME

    Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

    Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE